Lavoro oltr’Alpe!

di Rita Occidente Lupo

Non tutto il mondo… Paese disoccupato, in quanto a lavoro. Infatti, pare proprio che esistano luoghi in cui ciò sia ancora abbordabile. E mentre in Italia rincarano i suicidi, per problemi economici ed i giovani appaiono sfiduciati riguardo al futuro, la domanda di lavoro in Germania, altissima: stime ufficiali parlano di un milione di posti a disposizione. Non negletti agl’Italiani, visti dai Tedeschi come “smart”, ovvero brillanti, intelligenti, svegli.  Le figure più ricercate dalle aziende, ingegneri ed esperti di information technology, ma anche infermieri, medici, artigiani e personale per le strutture alberghiere. Sembrerebbe strano, ad un primo acchitto, che non molto lontano dallo Stivale, la domanda dell’offerta sia ancora appetibile agli autoctoni del bel Paese eppure i dati confermano che la fuga dei cervelli nostrani, solo momentanea e di stabile sicurezza impiegatizia. La difficoltà dell’idioma, giacchè il tedesco una lingua ostica, non apprendibile in fretta, ma il Fondo Sociale Europeo, finanzia scuole che offrono addirittura lezioni intensive a basso prezzo: appena 1€ all’ora! Occorre soltanto decidere si salpare, disancorarsi da un’Italia per troppi aspetti non più felix nel nostro tempo ed allungare lo sguardo oltr’Alpe, per evitare di essere demotivati nel proprio presente!