Pellezzano: Casagrande inaugura il Teatro comunale

“Grazie ad un finanziamento Por, 1 milione €, l’Auditorium Teatro di Pellezzano apre i battenti da stasera ad eventi artistici con nomi di spicco, quali Gaetano Stella e Claudio Tortora, per organizzare cartelloni ed attività atte ad ispessire l’aspetto culturale non solo del Comune irnino.” Così il vicesindaco di Pellezzano Eva Longo, consigliere regionale, sul taglio del nastro con Maurizio Casagrande, visibilmente entusiasta di un altro tassello che va ad ispessire gl’interventi d’una politica mirata ad andare incontro alle diverse fasce della popolazione. “Master lirici, col supporto della cittadina onoraria Katia Ricciarelli, che sarà di nuovo in questo spaccato natalizio a Pellezzano- ha continuato la Longo-offrendo la propria arte a tanti che s’avvicinano al mondo della lirica. Ma il teatro sarà anche una fucina d’iniziative in ogni tempo: spettacoli eno-gastronomici, per il rilancio dei piatti tipici locali, coniugati a rassegna cinematografica sotto le stelle d’estate, al coperto tra i rigori invernali. Il mio impegno, a livello provinciale, in un momento peculiarmente delicato per le sorti del Paese, per cercare di soddisfare i bisogni civici, anche se l’ente regione si vede assediato da tante problematiche, ereditate dalla pregressa gestione, che spaziano dal campo sanitario, a quello idraulico-forestale. Per l’imminente finanziaria, che contiamo di licenziare a giorni, previsti servizi alla persona, questa la rivoluzione. L’iniziativa di questa sera, d’ospitare Casagrande nel nostro Comune, nasce dall’aver voluto offrire alla popolazione un momento di spettacolo, con un personaggio così seguito sul piccolo schermo, anche in “Carabinieri”. E questo Teatro, che ha registrato l’alacre impegno nei giorni scorsi dell’architetto Pino Braione, a capo dell’ufficio urbanistico comunale, sarà per noi, insieme all’ex Monastero dello Spirito Santo, oggi Le Muse, il luogo privilegiato in cui poter ritrovarsi per una cultura ad ampia gittata.