Governo: Porfidia(c-noisud), Micciche’, Iannaccone e Bortone lavorino insieme a grande partito del Sud

“Non è ancora nata nessuna aggregazione delle Forze del Sud. Le elezioni regionali del Molise sono state un importante banco di prova.” Lo dichiara Americo Porfidia, presidente e deputato di Costituente per il Sud – Noi Sud. “Queste elezioni –prosegue Porfidia – hanno dimostrato, con il risultato del 6,5% della lista unitaria che il popolo vuole un riscatto del meridione, per la crescita e il rafforzamento dell’unità sociale ed economica dell’Italia. Ho da precisare, però, che Micciché parla, per quanto mi riguarda, a titolo personale. Nessuna aggregazione, né in Parlamento né in sede politica, è ancora nata tra le forze citate nell’articolo del Corriere della Sera di oggi  a firma di Alessandro Trocino.” “Impropriamente  l’amico Micciché parla di 14 parlamentari, se – sottolinea il deputato – intende includere in tale numero anche il sottoscritto, l’onorevole Iannaccone e l’onorevole Belcastro. Certamente siamo consapevoli e mi auguro lo sia Micciche, della forza dirompente che scaturirebbe dall’aggregazione tra i partiti del sud, forza che si svilirebbe se si andasse in ordine sparso.” “Tra l’altro, – aggiunge – Micciché deve rendere conto che in questa formazione ritroverebbe un valido supporto per fargli esprimere al meglio il suo ruolo istituzionale di Sottosegretario con delega al Cipe. Invito, pertanto, Micciché, senza fughe in avanti, a farsi promotore insieme a Iannaccone e Poli Bortone di un’iniziativa vera che – conclude Porfidia – metta attorno al tavolo le forze rappresentative degli ideali meridionalisti al fine di raggiungere un obiettivo comune.”