Salerno: Giunta, su regime transitorio del ciclo integrato rifiuti, la Provincia si costituisce in giudizio davanti alla Corte Costituzionale

La Giunta provinciale, nella seduta odierna, su relazione del presidente della Provincia, on. Edmondo Cirielli, ha deliberato la costituzione nel giudizio promosso davanti alla Corte Costituzionale dal TAR Campania Salerno che, dubitando del regime transitorio del ciclo integrato dei rifiuti, ha sospeso il giudizio in corso proposto dai Comuni di Salerno e Battipaglia, eccependo la questione di legittimità costituzionale dell’art. 11 commi 1-2-3 del D.L. 195 del 30/12/09, convertito in  L. 26/2010. Sempre su relazione del presidente Cirielli, è stato deliberato l’atto di indirizzo per la definizione in via transattiva delle pendenze accertate dalla commissione di verifica della regolarità contabile. Su relazione dell’assessore Feola, la Giunta ha manifestato l’assenso alla variante al PRG vigente nel Comune di Eboli, finalizzata alla esecuzione dei lavori del “centro polifunzionale SS. Cosma e Damiano” nel Comune di Eboli e alla variante al PRG vigente nel Comune di Angri, finalizzata alla esecuzione della “variante dei lavori di realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria del PIP Taurana”. Sempre su relazione dell’assessore Feola, la Giunta ha approvato lo schema di protocollo d’intesa per il completamento dei lavori di “Riqualificazione idrogeologica del fiume Irno”- “Sistemazione del costone roccioso sito all’interno del Parco Urbano dell’Irno”. Infine, la Giunta ha approvato l’atto d’indirizzo per la manutenzione ordinaria della viabilità provinciale ricadente nel Comune di Sant’Egidio di Montalbino.