Salerno: Cgil, ex pastificio Amato, da lunedì riprende la produzione

Da lunedì sette febbraio riprenderà la produzione nell’ex pastificio Amato. La nuova società, infatti, ha assorbito tutti i 136 lavoratori in carico all’ex datore di lavoro e si è impegnata a reimmetterli nel circuito produttivo entro 180 giorni. “L’accordo, approvato all’unanimità dall’assemblea dei lavoratori – sottolinea Giuseppe Carotenuto, segretario generale Flai Cgil Salerno – sarà a regime entro il termine massimo di 180 giorni e prevede l’occupazione delle maestranze anche attraverso progetti di riqualificazione individuale e collettiva”.“E’ una vittoria – commenta Franco Tavella, segretario generale della Cgil Salerno – del sindacato maturo e responsabile. In un periodo di crisi si è lavorato per salvaguardare posti di lavoro ed un marchio storico per la nostra città.  Abbiamo già concordato con l’azienda l’anticipazione di un acconto dello stipendio di febbraio poiché i lavoratori vantano crediti su quattro mensilità arretrate. L’accordo sottoscritto rispetta pienamente il CCNL  e non ha alcun elemento di deroga allo stesso. Naturalmente, lavoreremo per migliorare le condizioni salariali nel futuro attraverso la contrattazione aziendale che si ripristinerà non appena la nuova società rilancerà sul mercato il marchio acquisito, così come sottolineato nell’accordo stesso”.