Salerno: aggressione ad autista Cstp

Nella tarda mattinata odierna, a Salerno, al termine di una specifica attività d’indagine conseguente ad un’aggressione avvenuta alle prime luci dell’alba nei confronti di un autista del C.S.T.P., i Poliziotti della Digos e della Squadra Mobile hanno identificato e deferito all’Autorità Giudiziaria l’autore del reato. L’episodio era avvenuto alle ore 6.00 circa, sull’autobus di linea n. 6, a Salerno, nel tratto stradale che va da Piazza Caduti Civili di Brescia, dove l’aggressore era salito a bordo, e Piazza Gian Camillo Gloriosi. Gli Agenti della Polizia, immediatamente giunti sul posto, hanno ascoltato l’autista dell’autobus e raccolto elementi utili per ricostruire l’accaduto, accertando che vi era stato un vero e proprio tentativo di rapina da parte di un giovane, in quel momento unico passeggero, che si era avvicinato all’autista e, minacciandolo con una cintura con borchia metallica, aveva tentato di farsi consegnare il portafoglio. La reazione della vittima del reato, che è rimasta ferita ad un braccio nel corso della colluttazione, ha impedito al malfattore di portare a termine la rapina e lo ha indotto a fuggire. Le indagini condotte dai Poliziotti, oltre a consentire la ricostruzione dell’accaduto, hanno anche portato all’identificazione dell’autore del reato, D. C., salernitano di anni 29, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti anche specifici (reati contro la persona ed il patrimonio) nonché per la misura di prevenzione dell’Avviso Orale, già emessa a suo carico dal Questore. D.C., in base ai riscontri accertati dai Poliziotti, è stato deferito per rapina aggravata e lesioni personali, nonostante lo stesso, raggiunto dagli Agenti presso la sua abitazione intorno all’ora di pranzo, abbia tentato di sottrarsi alle sue gravi responsabilità, dando una versione dei fatti diversa e tale da sminuire la gravità dei reati commessi.