Montecorvino Pugliano: apre l’Isola Ecologica di Parapoti

Da passata croce a futura delizia, Parapoti grazie all’azione della Giunta Di Giorgio sta vivendo una nuova importante stagione. Difatti, dopo l’importante progetto di installazione di una centrale fotovoltaica e parco tematico per l’energia alternativa previsto in prossimità della zona tristemente nota per la discarica, Parapoti sarà protagonista il prossimo 11 Agosto dell’apertura dell’isola ecologica. La nuova struttura  comunale, molto attesa dai cittadini, comincerà la sua attività il giorno 13 agosto e contribuirà non poco a migliorare ulteriormente un servizio già attestato su ottimi livelli di efficacia ed efficienza.    L’apertura dell’Isola Ecologica coinciderà con l’inizio delle funzioni associate all’Ecocard, una carta magnetica distribuita a tutti i contribuenti iscritti a ruolo Tarsu che permetterà il ritiro dei sacchetti dai distributori automatici e l’attribuzione delle incentivazione legate al conferimento di rifiuti riciclabili presso l’isola ecologica. Proprio a testimonianza del significativo momento storico, il sindaco Di Giorgio e l’assessore all’ambiente Sproviero hanno voluto indirizzare ai cittadini una lettera aperta dall’eloquente titolo  “L’Altra Parapoti”.Nel testo gli amministratori comunali hanno ricordato il valore assunto da Parapoti per la comunità di Montecorvino Pugliano: “un luogo che è molto più di una semplice struttura, molto più di un’isola ecologica. Parapoti è il ricordo vivo di tanta sofferenza, di tanto patire, della difesa del territorio e del diritto alla vita. Parapoti è stato l’avamposto della legalità, di quei principi di solidarietà, di rispetto delle istituzioni e di partecipazione popolare che oggi traduciamo nella pratica amministrativa”.Domenico Di Giorgio e Rosetta Sproviero hanno tracciato la storia recente della Municipalità cittadina sul tema rifiuti, rimarcando gli importanti risultati raggiunti dal sistema di raccolta differenziata sul territorio, con una percentuale di differenziato passata in soli 3 anni dallo 0% all’attuale 70%. A questo c’è da attendersi il forte contributo legato alle incentivazioni previste dal nuovo piano rifiuti, che prevede appunto l’introduzione di premialità, tariffe speciali per famiglie a basso reddito o con portatori di handicap, oltre a riduzioni per chi sceglie il compostaggio domestico. La cerimonia di inaugurazione delle nuove strutture avrà la sua prima fase nella mattina di mercoledì 11 agosto alle ore 10,30 e alle ore 11,30 quando saranno attivati i distributori automatici di sacchetti con simulazione di utilizzo, disponibili in due diversi punti del territorio: via Sardegna presso la delegazione comunale di Bivio Pratole e in zona Convento in prossimità della sede centrale comunale. Alle ore 12,30 in zona Parapoti sarà la volta del “varo” della nuova isola ecologica comunale, con la presenza del sindaco e consigliere provinciale Domenico Di Giorgio, il vice sindaco e assessore all’ambiente Rosetta Sproviero, gli amministratori comunali e i cittadini di Montecorvino Pugliano, tutti protagonisti di una storia che ha trasformato un brutto incubo in una splendida realtà.