Salerno: Falchi, Squadra Mobile, arresti

Nella serata di ieri al termine di servizi investigativi appositamente predisposti, personale dei “Falchi” della Squadra Mobile ha tratto in arresto Massimo Giannattasio di anni 38.Il Giannattasio è stato sorpreso all’interno di un abitazione del rione Petrosino dove gli  Agenti, a seguito di perquisizione, hanno rinvenuto oltre 50 gr. di cocaina purissima nonché  sostanza da taglio ed oggetti per il confezionamento delle dosi. L’arrestato e’ fratello di Alfonso Giannattasio che rimase vittima di una sparatoria avvenuta nell’estate del 2002, quando insieme ad altri complici  affrontò, armi in pugno, un gruppo rivale capeggiato dal pregiudicato Roberto Bianco. Massimo Giannattasio è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotto presso la casa circondariale di Fuorni, a disposizione dell’A.G. procedente.