Home » Cannocchiale

Torino: celebrazioni per 30° anniversario Ordinazione Episcopale di Mons. Cesare Nosiglia

Inserito da on 16 settembre 2021 – 08:36No Comment

Enrico De Santis

Si è svolta presso il Santuario della Consolata la Celebrazione Eucaristica per la ricorrenza del trentesimo anniversario di Ordinazione Episcopale di Sua Eccellenza Cesare Nosiglia Arcivescovo Metropolita di Torino e Amministratore Apostolico di Susa.

Nominato Vescovo Ausiliario di Roma Ovest da Papa S. Giovanni Paolo II il 14 settembre 1991 riceve l’ordinazione in San Giovanni in Laterano dal Cardinale Camillo Ruini, nel 1996  è Vicereggente della Diocesi di Roma elevato alla dignità di Arcivescovo.

Membro della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede e la Catechesi dal 1992 al 1999 e Presidente dell’Organismo Internazionale dell’Educazione Cattolica (OIEC) dal 1998 al 2002.

Durante il Giubileo del 2000 ricopre il ruolo di Vicepresidente della Commissione Pastorale Missionaria del Comitato Centrale e Presidente del Comitato Italiano per la Giornata Mondiale per la Gioventù.

Nominato Vescovo di Vicenza nel 2003, dal 2010 è Arcivescovo Metropolita di Torino su nomina di Papa Benedetto XVI. Dal 2019 in seguito alle dimissioni del Vescovo Alfonso Baldini Confalonieri per raggiunti limiti di età viene nominato da Papa Francesco Amministratore Apostolico della Diocesi di Susa.

“Il Vangelo che nutre la nostra vita ogni giorno, mi permette di avere la certezza della fede rivestita da un immenso amore. Signore il tuo amore è per sempre, ti rendo grazie con tutto il cuore per aver ascoltato le parole della mia bocca perché hai reso la mia promessa più grande del mio amore.

La fedeltà di Dio sta alla base e fondamento della nostra risposta, é come una voce solida che resta per sempre e ci assicura il Suo amore e il Suo perdono. Papa Francesco nella Lettera Apostolica che ha scritto per il Sinodo dei Giovani e a tutti gli educatori afferma: Se il Signore ti ha accordato la grazia, il carisma e la vocazione che ti fa vivere la vita in pienezza e ti permette di essere una persona utile per gli altri, in qualcuno che nasce nel fronte della storia sarà sicuramente qualcosa che ti rende felice nel tuo intimo e che ti entusiasma non perché quello che ti dona è un carisma straordinario ma perché è giusto e su misura per te. Il Sacerdozio e l’Episcopato é esigente e necessita di mettersi molto in gioco, bisogna saper rischiare sulla  parola di Gesù”.

Ringraziamo il nostro Arcivescovo per la grande dedizione alla nostra Diocesi in questi undici anni di sevizio alla Comunità torinese. Il Signore, con la Sua immensa generosità saprà ricompensare il bene fatto durante questi anni.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.