Home » Girovagando

Castel San Giorgio: X ediz. del premio giornalistico “Mimmo Castellano”

Inserito da on 13 settembre 2021 – 03:49No Comment

Carmine De Nardo

Venerdì, 10 settembre 2021, si è celebrata la X edizione del prestigioso Premio Giornalistico dedicato a Mimmo Castellano, presso la Villa Calvanese  di Castel San Giorgio. Alla manifestazione, dedicata alla memoria di Mimmo Castellano, già Vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e Segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, hanno partecipato numerosi rappresentanti nazionali e regionali della categoria e del mondo della cultura. Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, i componenti dell’ associazione giornalisti “Valle del Sarno” sapientemente guidati dalla maestria e dall’ esperienza del presidente Salvatore Campitiello, ormai emblema di questo appuntamento, hanno nuovamente organizzato un premio che è un fiore all’ occhiello nel panorama dell’ informazione e della cultura nazionale. Campitiello stesso, presentando i lavori ha posto l’ accento sull’ importanza della memoria e della testimonianza degli avvenimenti soprattutto in un epoca di profondo disorientamento e di esasperato individualismo che rischia di far cadere il dialogo e il confronto democratico proprio dell’ informazione.

Dopo i saluti del Sindaco della Città, Avv. Paola Lanzara, si sono susseguiti gli interventi del Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna, del Segretario, Alessandro Sansoni, del Presidente del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, e del Presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti e del Corecom Campania, Mimmo Falco.

Nel corso dell’Evento, sono stati premiati i giornalisti che si sono particolarmente distinti nei vari settori dell’Informazione:

- il Premio alla carriera è stato consegnato ad Andrea Covotta, Responsabile Informazione Struttura Rai Quirinale, e a Michele Giordano, giornalista Rai TGR Campania;

- Sezione giovani a Dario Cioffi, Redattore de “La Città”;

- Sezione informazione per la giustizia sociale a Riccardo Christian Falcone, Ufficio Comunicazione Libera;

- Sezione Uffici Stampa a Marianna Ferri, Regione Campania;

- Sezione Cultura a Italo Valente;

- Sezione Agenzia videogiornalisti a Marco Caiano, Direttore “Sicomunicazione”;

- Sezione Agenzia informazione multimediale ad Alfonso Pirozzi, Redattore “Ansa”;

- Sezione Emittenza libera ad Antonella D’Annibale, “Telecolore”;

- Sezione informazione beni culturali a Gerardo Pecci, “Il Quotidiano del Sud”;

- Sezione informazione medica a Mimmo Della Porta, Asl Salerno.

Premi speciali:

- Prof. Antonio Giordano, scienziato;

- Amedeo Manzo per la Sezione Premio speciale Eccellenze dell’Area mediterranea in Economia;

- Giovani di differenti normalità di Monza per la sezione Colleghi futuri;

- Francesco Polizio per i 50 anni di iscrizione all’Ordine.

Per la Sezione “Alla Memoria”, sono stati consegnati riconoscimenti ai familiari di Mario Anzevino, 44enne giornalista della Terra di Lavoro, scomparso per Covid a dicembre scorso, e di Gennaro Pane, collega di Salerno. È stato, inoltre, ricordato il giornalista Gennaro Corvino, di Castel San Giorgio, che avrebbe compiuto 100 anni.

L’ evento è stato presentato dalla giornalista Viridiana Myriam Salerno.

La serata, inoltre, è stata allietata dalla giornalista Marzia De Nardo che ha eseguito degli intermezzi musicali al violino.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.