Home » Sport

Salernitana corsara ad Ascoli con super Tutino

Inserito da on 22 febbraio 2021 – 00:49No Comment

Roberto Trucillo

E’ bastata circa mezz’ora di gioco alla Salernitana per portarsi in vantaggio e mettere al sicuro il risultato al “Del Duca” di Ascoli.

Dopo il gol lampo di Tutino, al 2° minuto, su assist di Capezzi, la squadra granata ha avuto almeno altre due occasioni da gol, con Casasola al 7°, su assist di Tutino, e Gondo al 10° con parata decisiva di Leali.

Al 24° l’attaccante partenopeo della Salernitana, che sta attraversando un periodo di forma smagliante, ha messo a segno la seconda rete su verticalizzazione di Casasola ed azione personale.

L’Ascoli si è reso pericoloso in due occasioni, con Sabiri nel primo tempo e Brosco nella ripresa. Troppo poco per poter sperare di riaprire il match. La squadra marchigiana ha denotato evidenti limiti in fase difensiva.

Da segnalare il malore di Dziczek all’85° minuto. Il giovane calciatore polacco mentre tentava di contrastare un’azione offensiva dei bianconeri si è accasciato al suolo. Subito soccorso da Di Tacchio e Parigini e dai sanitari di entrambe le squadre, è stato poi portato in ospedale con l’ambulanza che è immediatamente intervenuta sul campo.

Lo sfortunato calciatore granata è ora sotto osservazione e sarà sottoposto agli accertamenti necessari per stabilire la causa del malore. Con un messaggio social Patrick ha ringraziato tutti per l’immediata assistenza e per la solidarietà nei suoi confronti.

Il 26 febbraio la Salernitana sarà di scena al “Mapei Stadium” contro la Reggiana reduce dalla vittoria in trasferta sul difficile campo del Cittadella.

In questo pazzo campionato cadetto, dove ogni gara è aperta a qualsiasi risultato, non è facile fare pronostici. La Reggiana per posizione in classifica dovrebbe essere ampiamente alla portata della Salernitana, ma la squadra allenata da Castori non può sottovalutare alcuna compagine.

Il pareggio dell’Empoli a Pisa, i risultati altalenanti di squadre ben accreditate alla vigilia del campionato quali Chievo, Spal e Lecce, i soli quattro punti di distacco dal primo posto in classifica, (45 Empoli – 41 Salernitana), pongono la squadra granata tra le autorevoli candidate alla promozione in massima serie.

Il Tabellino

Ascoli – Salernitana 0 – 2

Reti: 2′ st, 24′ st Tutino.

Ascoli: Leali, Pucino, D’Orazio (1′ st Mosti), Dionisi, Quaranta, Sabiri (1′ st Parigini), Brosco, Eramo (1′ st Pinna), Saric, Buchel (19′ st Danzi), Bajic (19′ st Cangiano). All. Andrea Sottil

A disposizione: Venditti, Sarr, Corbo, Stoian, Avlonitis.

Salernitana: Adamonis, Coulibaly (24′ st Djuric), Jaroszynski (27′ st Veseli), Mantovani, Gondo (19′ st Kiyine), Tutino, Aya, Di Tacchio, Casasola, Gyomber, Capezzi (27′ st Dziczek). All. Fabrizio Castori

A disposizione: Guerrieri, Sy, Schiavone, Cicerelli, Anderson, Kristoffersen, Barone, Antonucci.

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta.

Assistenti: Alessandro Cipressa (sez. Lecce) – Davide Miele (sez. Torino).

IV Uomo: Ivano Pezzuto (sez. Lecce).

Ammoniti: Sabiri (A), Coulibaly, Gyomber, Veseli (S).

Angoli: 6 – 3

Recupero: 2′ pt, 9′ st.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.