Home » • Valle dell'Irno

Bracigliano: Covid-19, manifestazione d’interesse per volontari a sostegno disagiati

Inserito da on 3 febbraio 2021 – 05:36No Comment

Massimo impegno e sostegno da parte dell’Ente in questo periodo di emergenza sanitaria. Il Comune di Bracigliano ha indetto una manifestazione di interesse diretta alla creazione di un gruppo di lavoro costituito da volontari di professionalità idonee alle attività da svolgere in relazione all’emergenza da Covid-19.

L’iniziativa parte dalla volontà del Sindaco Antonio Rescigno e dell’Assessore ai Servizi Sociali Anna Campanella di mettere in campo adeguati strumenti di sostegno alla comunità per fronteggiare il difficile momento legato all’emergenza sanitaria. Tra queste iniziative vi è quella relativa al reclutamento di personale qualificato al quale è richiesto di prestare attività di volontariato di primo soccorso ed assistenza alle persone che manifestano sintomi da Covid-19 o a persone che indirettamente si trovino ad affrontare problematiche relative al Covid-19, o più in generale, per prestare le proprie competenze in ambiti relativi alle politiche sociali.

“Riconoscendo gratitudine al Sistema Sanitario Nazionale, alle Forze dell’Ordine e alla Protezione Civile per il mirabile sforzo condotto in favore della collettività e della salute di migliaia di persone – sottolinea il Sindaco Rescigno – chiediamo a tutti impegno e responsabilità nel mettere a disposizione le proprie competenze in questo periodo di emergenza sanitaria, senza pregiudicare i livelli di servizio prestati nei propri ambiti professionali (Protezione Civile o Servizio Sanitario Nazionale)”.

L’attività di volontariato di primo soccorso potrà essere prestata da tutti coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

-      Laurea in medicina e chirurgia; Laurea in scienze infermieristiche o titolo equipollente, con eventuale abilitazione all’esercizio della professione o qualifica di BLS-D;

-      Cittadinanza Italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea (o possesso di uno dei requisiti previsti dall’art. 38 del D.Lgs 165 del 30.03.2001, come modificato dall’art. 7 della Legge 06.08.2013 n.97.

L’attività di volontariato quale aiuto sociale alle persone potrà essere prestata da psicologi, operatori sanitari e altre professionalità idonee. L’attività che i volontari si impegnano a svolgere dovrà essere, oltre che spontanea e gratuita anche esclusivamente rivolta a fini di solidarietà consistente in:

-      Aiuto alle persone anziane e portatori di handicap sole, anche presso il loro domicilio;

-      Sorveglianza presso strutture a valenza ricreativa e/o sociale e/o socio-assistenziale;

-      Sorveglianza all’interno delle strutture scolastiche;

-      Supporto e vigilanza presso gli asilo nido e centri disabili.

L’impegno richiesto e le attività da prestare verranno stabiliti al primo incontro con tutti gli aderenti. L’attività di primo soccorso sarà svolta in collaborazione con la Protezione Civile e con il Comando di Polizia Municipale. Il trattamento dei dati personali è disciplinato da D.lgg 19 settembre 2018 n. 101 e dal Regolamento UE 2016/679; i dati personali saranno raccolti presso la struttura competente per la gestione della presente manifestazione di interesse.

Chiunque intenda aderire all’iniziativa dovrà manifestare il proprio interesse utilizzando lo schema di domanda che è possibile scaricare dall’home page del sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.comune.bracigliano.sa.it . Per ogni altra informazione è possibile rivolgersi alla responsabile delle Politiche Sociali dott.ssa Maria Santaniello al numero di telefono: 081.5184216

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.