Home » Sport

Avellino: sanseverinesi Abbes e Carlotta del Moffa Team campioni assoluti di Boxe

Inserito da on 1 febbraio 2021 – 00:00No Comment

Al Pala Del Mauro di Avellino questa settimana dal 26 al 31 gennaio è andata in scena la grande boxe con le finali del Campionato Assoluto di Pugilato maschile e femminile 2020. Presenti al piú importante evento della FPI Federazione Italiana di Pugilato i boxers di Mercato San Severino Mouhiidine Abbes e Paoletti Carlotta, che hanno terminato la preparazione nel loro quartier generale, la palestra Olympic Planet di Mercato San Severino dei maestri Gennaro e Gianluigi Moffa. Calotta Paoletti ha conquistato l’oro nella categoria 75 kg. vincendo la finale contro una brava e tenace veneta Diulgher Oxana. Una finale molto intensa dove sono stati scambiati molti colpi ma alla fine è stato premiato il pugilato rapido e tecnico della Paoletti. Il momento clou della serata è stato quando é salito sul ring il campione sanseverinese Aziz Abbes Mouhiidine, in forza alle Fiamme Oro e da sempre allenato dai suoi maestri Gennaro e Gianluigi Moffa. Il suo match contro Eros Seghetti era tra i più attesi e lui non ha deluso.

Mouhiidine è stato dall’inizio il padrone del ring. Ha quasi giocato con il suo avversario. Le sue esperienze internazionali, vincitore dei Giochi del Mediterraneo e dei Campionati Europei e tanti altri tornei importanti lo hanno reso più sicuro e padrone della propria boxe. Un pugilato di qualità, con colpi spettacolari e un gioco di gambe eccezionale.

Eros Seghetti ci ha provato. Ha dato l’anima, ma il pugile salernitano ha dimostrato di saper scegliere i momenti in cui affondare i suoi colpi migliori. Guardia attenta e atteggiamento sicuro della sua superiorità. E’ così che ha portato a casa il titolo tricolore nei 91 kg. Il verdetto netto e indiscusso a favore del campione irnino.

Era il grande favorito del campionato e non ha deluso. Ora lo sguardo è rivolto verso Tokyo. Combatterà a Londra ad aprile dove ha già superato il suo primo ostacolo bosniaco. Dopo la sospensione per il Covid il marzo scorso è  il momento di superare lo scoglio turco per raggiungere il sogno olimpico.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.