Home » Sport

Genea Lanzara: serie A2 s’ allinea a protocolli sanitari, 3 settimane di pausa per organizzarsi

Inserito da on 19 novembre 2020 – 00:00No Comment

La Serie A2 di pallamano adotterà il protocollo sanitario seguito già dalle compagini maschili e femminili impegnate nel campionato di Serie A Beretta: la FIGH ha stabilito, di conseguenza, una pausa di tre settimane per consentire a tutte le società di organizzarsi.

Prima di ogni gara, ciascuna squadra sottoporrà giocatori e staff a tampone molecolare o antigenico. Se all’ interno del gruppo si individueranno più di tre contagi, il club potrà optare tra due possibilità: disputare il match pur senza la presenza dei positivi al Coronavirus, oppure rinviare l’ incontro.

I gironi A e B del Campionato Nazionale di Serie A2 ripartiranno il prossimo 12 Dicembre. Il girone C nel quale milita la Genea Lanzara, invece, ripartirà nel mese di Gennaio. Nel dettaglio le gare esterne contro Alcamo e Noci saranno disputate il 16 e il 30 Gennaio, mentre i match interni tra le mura amiche della Palestra Caporale Palumbo contro Ragusa e Benevento si svolgeranno  rispettivamente il 23 Gennaio ed il 6 Febbraio. Le quattro gare chiuderanno la prima parte della stagione, col girone di ritorno al via il 20 Febbraio come da calendario.

Facendo qualche calcolo i salernitani torneranno in campo a due mesi dall’ ultimo impegno, col tecnico Manojlovic che, insieme al suo staff, riorganizzerà il piano di lavoro per mantenere alti il ritmo e il morale in vista di una ripresa alquanto impegnativa.

Il bilancio del primo scorcio di campionato vede la Genea Lanzara al vertice della classifica in condominio con il Noci, corazzata del raggruppamento. Capitan Giordano e compagni hanno inanellato cinque successi consecutivi superando nell’ ordine: Messina, Il Giovinetto, Palermo, Haenna e Mascalucia. Il sodalizio caro al presidente Domenico Sica vanta anche il miglior attacco e la seconda miglior difesa (meglio hanno fatto i pugliesi di coach Pasquale Maione).

 

Prestazioni e numeri, insomma, considerevoli che ben hanno impressionato gli addetti ai lavori e che hanno portato, alla Genea Lanzara, il titolo di ‘matricola terribile’ del campionato. Tutto questo anche per la giovanissima età dei componenti del gruppo che, difatti, può vantare l’età media più bassa tra i roster di tutte e dieci le compagini del campionato.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.