Home » > IN EVIDENZA

Montoro: Covid-19, assessore Raffaele Guariniello “Amministrazione allerta per rispetto civico norme anti contagio, Sport e Cultura non si fermano”

Inserito da on 31 ottobre 2020 – 06:48No Comment

Rita Occidente Lupo

Il Coronavirus continua a seminare panico ed a mettere in luce l’urgenza della sicurezza civica. Che mai come in questo momento non deve abbassare la guardia attentiva, evitando assembramenti, indossando la mascherina e mantenendo la distanza sociale. In tale fase critica, non solo per l’Italia, ma per il mondo che vive col fiato sospeso i giorni che si snodano tra costanti bollettini sanitari e virologi a tutto campo su ogni organo d’informazione, anche il Comune di Montoro, capeggiato dal Sindaco Girolamo Giaquinto, sta fronteggiando l’emergenza della terza fase pandemica, con un costante monitoraggio del territorio, in raccordo con l’Asl. Sembra che siano paralizzate anche le normali attività, per chi dinamicamente amava anche praticare Sport o ritrovarsi in spaccati culturali stimolanti.

“Ma la Cultura e lo Sport non si piegano dinanzi al Coronavirus- commenta l’Assessore comunale al ramo Raffaele Guariniello.- Stiamo progettando iniziative e facendo la mappatura delle attività sportive del territorio, al fine di poter consentire, con le dovute misure anti contagio, in ossequio al Decreto governativo e regionale, di poter favorire la socializzazione, anche se a distanza. La Scuola, grazie alla DAD, sta lasciando non orfani gli allievi almeno della dimensione scolastica, anche se virtuale. Certamente, specie per i più piccoli, fondamentale la Didattica in presenza, il rapporto diretto con i docenti e con i compagni, ma purtroppo siamo in una curva preoccupante d’ascesa dei contagi, che ci fa correre ai ripari. Da Lunedì, per decreto regionale, anche la Scuola dell’Infanzia chiuderà battenti. Come Amministrazione siamo vicini al Personale educativo, che ringraziamo della qualificata professionalità e dell’attenzione all’utenza diversificata, in una delicata fase di crescita, quale l’Infanzia o l’Adolescenza. Siamo convinti che unendo le forze, rispettando le regole e le Ordinanze, salveremo noi stessi e la collettività. E’ un dovere sociale quello di non essere superficiali, non minimizzando i rischi del Covid-19. Essere positivi vuol dire essere portatori del virus, per cui anche se asintomatici, la nostra ferrea raccomandazione è di restare a casa, evitando di poter accendere focolai. Sport e Cultura, con l’avvicinarsi del Natale, terranno compagnia, nei limiti del possibile. Siamo convinti che ancora una volta, la nostra Comunità, uscirà a testa alta da questo brutto momento!”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.