Home » > EDITORIALE

Coronavirus: Barbie stanata dalla soffitta!

Inserito da on 26 ottobre 2020 – 00:00No Comment

 di Rita Occidente Lupo

Non in soffitta Barbie, dopo ave svoltato il secolo. Infatti, per la pandemia, in tanti a riscoprire l’antica bambola che, a 62 primavere, continua a restare in piedi sul mercato. Dagli Usa nel 1959, grazie a Ruth Handler, la bambola che ha cresciuto generazioni, oggi sembra scalzata dai nuovi giochi dell’infanzia. Pallidi ricordi quando le fu affiancato il fidanzato Ken. Una bambola perfetta, longilinea, ben accessoriata per ogni occasione, trastullo di bambine a caccia di perfezione, Barbara divenne ben presto il simbolo della femminilità. Di qui le svariate critiche, che la scalzarono dal piedistallo, optando per bambole più contemporanee. La spietata concorrenza l’ha lasciata per un bel pezzo quasi in soffitta, con la crisi dell’azienda produttrice, che dinanzi al vertiginoso calo delle vendite, non ha potuto fare altro che constatare l’ ormai tramonto. Di qui l’idea di rilanciare il prodotto con ben 33 versioni diverse, sia per lo stile, che per la capigliatura. E pare che con i dovuti ritocchini, la ricetta abbia funzionato: le vendite stanno di nuovo salendo la china, dimostrando che ancora tante frugole amano ritrovarsi tra le coltri con l’amica di sempre!

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.