Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Pontecagnano Faiano: Amici di Beppe Grillo-SI su nuova Caserma Carabinieri

Inserito da on 22 ottobre 2020 – 03:00No Comment

I gruppi “Amici di Beppe Grillo” e “Sinistra Italiana” esprimono somma preoccupazione a seguito della Delibera di Giunta N. 128 del 15/10/2020 che ha come oggetto “Realizzazione di nuova caserma dei carabinieri”.

L’amministrazione comunale infatti, con questo atto di indirizzo, decide di dare il via ad una lottizzazione in un’area che è ritenuta di grande interesse naturalistico essendo area sorgiva.

Le acque che delle sorgenti confluiscono nel canale Formola e servono i canali di irrigazione del Consorzio di miglioramento fondiario “Faiano e Formola”. L’importanza della tutela dei corpi idrici superficiali e sotterranei sono sanciti dalla legge dello stato ed è proprio da questa esigenza imprescindibile che il Comune è stato negli anni oggetto di solleciti

-        Nel 1989 RICHIESTA DI VINCOLO per l’area delle sorgenti dalla Federazione Provinciale dei Coltivatori Diretti di Salerno che giudica “alto interesse sociale per l’agricoltura”;

-        Lo studio idrogeologico del Prof Pietro Celico commissionato dal Consorzio Destra Sele che sanciva l’esigenza di un’area di rispetto intorno alle sorgenti Formola;

-        Sollecito del 2005 dal Consorzio “Faiano e Formola” dove si faceva esplicita richiesta di agire per la tutela dell’area.

Attesa l’importanza che un presidio della forza pubblica può avere, soprattutto in un contesto delinquenziale che, come si legge nella delibera, risulta essere in netta crescita.

Si fa rilevare che non è tollerabile l’individuazione in quella area di estremo pregio naturalistico un intervento edilizio che potrebbe mettere in pericolo una ricchezza del nostro territorio.

I tre gruppi fanno infine affidamento al programma elettorale con la quale l’attuale governo cittadino si è presentato alla competizione elettorale del NON LONTANO 2018, che sanciva l’individuazione in quell’area di un parco naturale.

Chiediamo un atto di resipiscenza immediato al sindaco ed alla giunta comunale perché, non solo non è tollerabile impattare su una risorsa strategica come una sorgente ma l’attuale idea di lottizzare quell’area rischia di creare un pericoloso precedente teso a favorire future e ancor più impattanti interventi di lottizzazione da parte dei privati proprietari dei lotti a ridosso del terreno individuato.

Come gruppi politici che hanno la seria priorità della difesa dell’ambiente e del territorio, punteremo ad interessare il Genio Civile, la Regione, il Ministero dell’Ambiente e tutti gli organi deputati alla difesa di un patrimonio naturale che fa parte della nostra comunità.

Queste sorgenti meritano di essere tutelate dal pericolo di un depauperamento e si chiede SUBITO all’amministrazione un fattivo dialogo con tutte le forze politiche anche extra consiliari, per evitare di andare soli e senza appoggio dei cittadini, verso pericolose ed impattanti decisioni che finiscono per incidere sulla comunità ben oltre il termine della legislatura per la quale si è stati eletti.

Basti pensare alla scelta dell’Impianto industriale di trattamento rifiuti urbani che si vuole in zona MAXIMALL.

Amici di Beppe Grillo                                                                     Sinistra Italiana

Pontecagnano Faiano                                                                 Pontecagnano Faiano

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.