Home » > EDITORIALE

Pesticidi killer polmonari

Inserito da on 23 settembre 2020 – 00:00No Comment

di Rita Occidente Lupo

Respirare erbicidi e pesticidi aumenta notevolmente il rischio di disturbi respiratori. Un recente studio scientifico ha esaminato le conseguenze in persone esposte a queste sostanze sul posto di lavoro: emersa una maggiore probabilità di sviluppare malattie polmonari ostruttive croniche (BPCO), bronchite e altri problemi di respirazione. Raccolti dati, evidenziato che gli esposti agli erbicidi avevano più di due volte la probabilità di sviluppare tali patologie e l’esposizione ai pesticidi associata ad una probabilità più alta del 74%. Inoltre, che l’esposizione a lungo termine ai pesticidi aumenta la secrezione di muco e la contrazione muscolare nei polmoni, causando anomalie e tosse. Pertanto la corsa ad evitare che sostanze nocive possano entrare a contatto dell’uomo e creare alterazioni patologiche, portando a vere e proprie infermità, di pari passo con la tutela alimentare, alla quale tendere per poter riguardare con fiducia ai piaceri della buona tavola!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.