Home » • Salerno

Salerno: Regionali, sen. Vasco Errani a sostegno lista Democratici e Progressisti Campania

Inserito da on 11 settembre 2020 – 05:53No Comment

Una manifestazione anche questa svoltasi nel pieno rispetto delle norme anti – Covid,, nel corso della quale è intervenuto il Senatore Vasco Errani, già Presidente della Regione Emilia Romagna, a sostegno della lista Democratici e Progressisti, con De Luca Presidente.

Ieri pomeriggio, dalle 17.30 in poi, presso il Centro culturale “Domus Ars”, in via Santa Chiara n. 10, a Napoli, erano presenti, inoltre: Salvatore Vozza (tra i promotori della lista), i capilista Corrado Martinangelo e Piera Violante, rispettivamente per la provincia di Salerno e Napoli, Massimiliano Quintavalle, candidato nella lista per la provincia di Napoli.

A fare gli onori di casa è stato Salvatore Vozza, sottolinenado il grande impegno dimostrato da tutti i candidati nel corso di questa campagna elettorale, nonché  l’importanza dei temi e degli obiettivi proposti: “Siamo di fronte ad una sfida di proporzioni enormi, di scrivere daccapo anche un nuovo rapporto tra economia e ambiente. Si tratta di scrivere un’altra storia per la Campania”.

A seguire l’intervento di Corrado Martinangelo, capolista per la provincia di Salerno: “Grazie innanzitutto a Vasco, che è qui, grazie a Salvatore, ad Arturo e a tutti gli amici, compagni e compagne con cui stiamo facendo questo cammino . Siamo riusciti il 22 agosto a presentare le cinque liste nelle province. Vasco, Salvatore e Arturo, insieme a Francesco Todisco, mi hanno ripescato quando stavo e sto vivendo un mondo meraviglioso, che è un sindacato agroalimentare, che ho fondato, di imprese. Mi sento grato, a loro, a voi, a tutti i candidati di Salerno, uomini e donne, a tutti i candidati delle cinque province per avermi anche fatto risvegliare un sentimento diciamo di appartenenza a questa sinistra, alla sinistra riformista, di cui diciamo ne sono grato dopo questo mese in cui abbiamo iniziato. Io vorrei invitarvi negli ultimi 10 giorni a continuare a essere anche una parte critica dei cinque anni del governo della regione. In questi 10 giorni noi dobbiamo rimarcare che si poteva fare di più e si deve fare di più nel nuovo governo della regione, che deve apparire un governo che mette al centro la qualità del lavoro, e quando dico la qualità del lavoro, per me significa lavoratore e anche imprese produttive che non vogliono speculare sulla pelle delle persone e che possono creare lavoro, che è uno dei punti dolenti soprattutto nel settore agricolo, del rapporto tra la sinistra e l’impresa. Questa partita della campagna elettorale noi la possiamo vincere e dobbiamo essere fiduciosi… e noi proprio da qui vogliamo ripartire per fare grande la Campania”.

Infine l’intervento molto atteso del Senatore Vasco Errani, a sostegno di Democratici e Progressisti: “Chi mi conosce sa che sono sempre molto sincero. Allora grazie a voi di avermi invitato. Io penso che vi meritiate un riconoscimento politico importante perché fare questa lista con tutte le difficoltà e con un progetto, e cioè quello di ridare senso alla sinistra, inteso in senso ampio, cioè riproporre un punto di vista che sia in grado di segnare il governo che sarà in questa regione è un obiettivo giusto, sacrosanto… avete fatto bene, vi sostengo con il cuore.

Dobbiamo dire con forza e con coraggio, dobbiamo rivedere e fare un nuovo statuto dei lavoratori e dei lavori, per tutti i lavoratori e per tutte le tipologie di lavoro.

C’è un idea di stato e di unità nazionale che non può essere messa in discussione, il che vuole dire che il sistema sanitario è nazionale, il sistema scolastico è nazionale e la selezione degli insegnanti non la fa né Zaia né De Luca, ma la selezione degli insegnanti avviene attraverso concorsi nazionali.

La priorità del Recovery fund dev’essere quella di recuperare i ritardi territoriali che ci sono in questo paese, perché se un cittadino è nato a Napoli o a Bolzano o a Siracusa ha gli stessi diritti fondamentali che hanno cittadini nati in altre parti. Noi non possiamo consegnare la Campania alla destra, a questa destra, che punta sull’individualismo, che punta sulla rottura sociale, sulla rabbia sociale, ma che non ha un progetto.

Dobbiamo sconfiggere questa destra; per sconfiggere questa destra dobbiamo convincere gli italiani che abbiamo una visione da proporgli, capace di essere meglio dell’egoismo della destra.

Quando noi siamo in un luogo, chi ci incontra deve saepre chi siamo e deve sapere soprattutto dove vogliamo andare.

Un nuovo welfare, un welfare di comunità, un welfare che riafferma i principi e i valori di riferimento fondamentali delll’universalismo”.

Questa Mattina, peraltro, il Senatore Vasco Errani, dopo aver preso un caffè con i candidati della provincia di Salerno, ha incontrato, insieme al capolista Corrado Martinangelo, Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, con il quale vi è stato un confronto sul tema del Mezzogiorno e di come la Campania possa avere un ruolo centrale nelle politiche nazionali.    Inoltre, il Presidente De Luca ha espresso soddisfazione per la presenza dei Democratici e progressisti nella sua coalizione elettorale.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.