Home » • Salerno

Salerno: Estate Salernitana, in cartellone Donne, Amanti e Sovrane, Scene dalle Leggende napoletane di Matilde Serao

Inserito da on 10 settembre 2020 – 06:11No Comment

Sabato 12 settembre, alle ore 21.00, l’Associazione salernitana di danze storiche Il Contrapasso presenta, presso l’Arena Barbuti di Salerno, lo spettacolo DONNE, AMANTI E SOVRANE. Scene dalle Leggende napoletane di Matilde Serao.

Lo spettacolo si svolge nell’ambito della rassegna Estate Salernitana, ideata, promossa e sostenuta dall’Amministrazione Comunale di Salerno.

DONNE, AMANTI E SOVRANE. Scene dalle Leggende napoletane di Matilde Serao, pone al centro della rappresentazione la figura della donna, offrendo al pubblico un momento di riflessione su alcune sfaccettature che ne contraddistinguono la complessità, nel Rinascimento e ancora oggi.

Lo spettacolo racconta di Isabella e Giovanni, due giovani turisti che decidono di visitare Napoli e in particolare alcuni storici edifici, tra cui palazzo Donn’ Anna e la chiesa di Santa Maria del Parto di Mergellina, luoghi che hanno ispirato alcune celebri leggende della tradizione partenopea. Durante queste visite prenderanno vita personaggi venuti dal passato, protagonisti di tre leggende riprese da Matilde Serao nel suo libro Leggende napoletane. I due giovani intraprenderanno così un viaggio tra presente e passato, cercando di applicare la loro logica di ragazzi del terzo millennio per risolvere i problemi dei personaggi di epoche lontane che si materializzano tra musiche e danze.

Lo spettacolo unisce varie espressioni artistiche, la danza curata da Il Contrapasso, la musica dell’Ensemble Trotulae diretto dal maestro Guido Pagliano e il teatro con gli attori Francesca Canale, Antonio D’Amico e Marco Villani. Questa complessità scenica è, da diversi anni, tipica delle rappresentazioni prodotte dall’Associazione Il Contrapasso. I costumi di scena sono realizzati da Paolo Vitale.

Il testo è adattato da Magda De Notariis e Antonio D’Amico, la regia di Antonio D’Amico.

La prenotazione è obbligatoria.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.