Home » • Cilento e Vallo di Diano

Ascea: Referendum & Demagogia, incontro su cosa succede con riduzione parlamentari

Inserito da on 10 settembre 2020 – 02:27No Comment
 Domenica 13 settembre, alle ore 19.00, si terrà la tavola rotonda che affronta i temi del prossimo referendum che si celebrerà il 20 e 21 settembre. L’incontro pubblico si svolgerà presso gli spazi della Fondazione Alario (rispettando gli standard di sicurezza) e sarà introdotto dal presidente Marcello D’aiuto, animato dagli interventi di Andrea Mazziotti (Azione), Alessandra Senatore (+Europa), Gaetano Amatruda (Forza Italia), Antonio Bruno (Comitato per il No al taglio dei parlamentari) e moderato da Antonluca Cuoco (ildenaro.it) con lo scopo di raccogliere da tutti i partecipanti commenti e domande su cui poter ragionare assieme.
L’obiettivo dell’incontro è orientato ad offrire informazione e riflessione ai cittadini per poter poi consapevolemente ragionare del voto prossimo venturo.
Una politica fatta di sola propaganda è fatale al paese; qualità e libertà degli eletti non cambiano, cambiandone il numero. Di questo e altro si parlerà nel corso della serata anche per riflettere sull’impatto del mero taglio dei parlamentari: il taglio lineare inciderà infatti sulla rappresentatività delle Camere, aggravando i problemi del funzionamento del Parlamento per un risparmio dello 0,007% della spesa pubblica italiana. Ridurre gli sprechi della politica e le inefficienze dei procedimenti legislativi è necessario e possibile anche senza finire per compromettere e indebolire la democrazia rappresentativa in cui viviamo.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.