Home » • Cilento e Vallo di Diano

Casal Velino: “La distanza non conta”, presentazione nuovo romanzo di Maurizio Schettino

Inserito da on 10 agosto 2020 – 01:21No Comment

“La distanza non conta”, è questo il titolo del nuovo romanzo di Maurizio Schettino, edito da Print Art Edizioni, in uscita in tutte le librerie e negli store on – line da giovedì 30 aprile. Dopo il successo di vendite della sua prima opera (“Gli Occhi Lucidi”), lo scrittore ritorna a raccontare una nuova vicenda ben vicina all’attività sociale che da diversi anni coinvolge la sua attenzione, ovvero verso la realtà generazionale, oggetto di situazioni che, spesso, vengono riportate sulle cronache giornaliere dove, protagonisti, sono i giovani alle prese con problematiche di vario tipo.

Un’analisi della situazione attuale verso la quale, anche in questo caso, Schettino pone i riflettori, stimolando la riflessione verso i temi afferenti la sua nuova produzione editoriale.

La vita, spesso, impone delle scelte difficili, dettate dall’esigenza e dalla volontà di raggiungere ciò che si desidera. Il protagonista della vicenda, Michael, sa cosa vuol dire partire, lasciando tutto, anche quelle promesse che avrebbero, forse, cambiato il corso della sua esistenza, all’interno di una serie di emozioni in cui proprio quel viaggio sarebbe stato alla base di una maggiore consapevolezza della sua vita, compresi certi comportamenti da lui assunti, il tutto in un vortice di situazioni contrastanti, dove la distanza da lei, Fabiana, avrebbe assunto la complicata importanza.

“Non mi sarei mai aspettato di pensare ad un titolo che potesse, in qualche modo, anticipare, senza saperlo, una situazione come quella che, ormai, da circa due mesi stiamo vivendo. Ci tengo a sottolineare, come già detto a molti che hanno notato con curiosità il titolo del romanzo che, quest’ultimo, non si lega assolutamente, né contiene tratti all’interno del racconto che possano far pensare all’emergenza sanitaria che sta attraversando anche il nostro Paese”, con queste parole l’autore puntualizza e chiarisce tale aspetto, dichiarando che la stesura completa del romanzo si è conclusa diversi giorni prima dell’inizio dell’emergenza nazionale.

Si tratta di una storia giovane, vicina a quella che può essere la quotidianità di un ragazzo, ma anche di una persona più adulta, come un genitore che deve, in alcuni casi, scontrarsi con una realtà fatta di divergenze; momenti, spesso, difficili da affrontare nel rapporto con i propri figli, anche in una situazione da dover vivere, da un un certo punto di vista, in maniera costretta, a distanza. Ma non voglio svelare altro ai lettori.”

In questo modo, Maurizio Schettino descrive alcuni aspetti presenti nella vicenda narrata, anticipando anche l’organizzazione, quando vi saranno le reali condizioni, di un tour di presentazioni che vedrà l’autore presente in diverse città d’Italia.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.