Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: approvata all’unanimità da Consiglio comunale delibera del consigliere Marco Galdi

Inserito da on 29 luglio 2020 – 04:00No Comment

Il Consiglio Comunale di Cava de’ Tirreni, all’unanimità, ha approvato nella seduta del 28 luglio 2020

la delibera del consigliere comunale professore Marco Galdi su istanza del Circolo Italia-Cuba Giangiacomo Feltrinelli relativa al blocco nei confronti di Cuba dell’Iran e del Venezuela.

Ecco il testo completo sottoposto al voto del Consiglio comunale di Cava de’ Tirreni.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CAVA DE’ TIRRENI

evidenziato il drammatico periodo generato dalla pandemia, causata dalla rapida diffusione del virus Covid-19 e la conseguente situazione di emergenza in cui sono precipitate molte zone del Paese, a partire dalla regione Lombardia e Piemonte, con numerose persone contagiose e decedute e con un sistema sanitario duramente provato;

Considerato l’appello internazionale per gli aiuti che il Governo italiano ha lanciato per fronteggiare la crisi sanitaria, essendo l’Italia, uno dei Paesi più colpiti in termini di contagi e decessi;

Riscontrato come tra i Paesi che hanno inviato soccorsi alla Repubblica italiana vi sia quello particolarmente rilevante della Repubblica di Cuba, con l’invio in Italia di due Brigate Mediche del “Contingente Internacional de Medicos Especializados en Situaciones de Desastres y Graves Epidemias”;

Considerato che le due Brigate esperte di gravi epidemie, composte rispettivamente da 52 persone (medici, immunologi e infermieri specializzati in interventi di contrasto delle pandemie) che hanno operato a Crema e da dentro 38 persone (21 medici, 16 infermieri ed un  logista) che hanno operato a Torino – in due dei focolai più rilevanti del Nord Italia – hanno ricevuto numerosi attestati di riconoscenza e ringraziamento per il lavoro svolto, sia da parte delle istituzioni, sia da parte della popolazione;

Evidenziato come le Brigate Mediche cubane (intitolate ad Henry Reeve, un giovane cittadino statunitense che partecipò alla guerra di indipendenza di Cuba dal colonialismo spagnolo) abbiamo operato in soccorso di numerosi Paesi, colpiti da gravi catastrofi naturali ed epidemie tra i quali Haiti, colpita dal terremoto e dal colera, Sierra Leone, Guinea e Liberia colpita dall’epidemia  di Ebola, Cile e Pakistan colpite da terremoti; e come siano attualmente impiegate nell’affrontare le conseguenze del Covid-19 con 38 condenti in 35 Paesi, tra cui l’Italia, assistendo e curando migliaia di persone e salvando un elevato numero di vite;

Considerando che:

  • la Repubblica di Cuba e tutt’ora sottoposta ad un blocco economico, commerciale e finanziario illegale e contro il Diritto Internazionale da parte del governo statunitense, per ragioni politiche unilateralmente motivate;
  • che tale misura di ritorsione comporta gravi danni al popolo cubano e mette a rischio la vita, bloccando, tra gli altri beni, anche l’invio di medicinali e altro materiale sanitario, che deve essere importato dall’estero;

Evidenziando come tale blocco sia stato pericolosamente inasprito dal governo statunitense, anche ora che il mondo intero è colpito dall’epidemia Covid-19, con la conseguenza che un dilagare dell’epidemia nell’isola di Cuba potrebbe portare a pesanti ripercussioni sul popolo cubano;

Tenuto conto del positivo Accordo di Dialogo Politico e di Cooperazione tra UE e Cuba in controtendenza con l’extraterritorialità del blocco stesso che colpisce tra l’altro la possibilità di rapporti economici tra Cuba e l’Unione Europea;

Valutato altresì che analoghi embarghi stanno mettendo a rischio la vita del popolo Venezuelano ed Iraniano, bloccando, tra gli altri beni, anche l’invio di medicinali e altro materiale sanitario, che deve essere importato dall’estero;

Raccolto l’appello formulato dal pontefice, Papa Francesco, per l’allentamento del blocco e la fine delle sanzioni nei confronti di molti paesi sottoposti a tale misure;

Raccolto l’appello espresso dal segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ai leader dei paesi del G20 e la sua esortazione a sospendere le sanzioni che impediscono le forniture di cibo, cure mediche e beni di prima necessità.

IMPEGNA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAVA DE’ TIRRENI

A chiedere alla Regione Campania ed al Governo Italiano di fare propri i succitati appelli;

A chiedere al Governo Italiano di adoperarsi presso l’Unione Europea e delle altre sedi internazionali per la rimozione del Blocco contro la Repubblica di Cuba, del Venezuela e dell’Iran.

IMPEGNA LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO ad inoltrare il presente ordine del giorno:

al Presidente della Repubblica;

  • al Presidente del Senato;
  • al Presidente della Camera;
  • al Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;
  • al Presidente del Consiglio della Regione Campania;
  • al presidente della Giunta Regionale della Campania;
  • al Sindaco della Città Metropolitana di Napoli;

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.