Home » • Salerno

Salerno: “Festival delle Colline Mediterranee”, focus su turismo e beni culturali con Direttori Osanna, Zuchtriegel, Budetta, Morese, Tomay

Inserito da on 28 luglio 2020 – 06:01No Comment

Riflettori puntati sul patrimonio artistico e culturale campano nella quinta serata del “Festival delle Colline Mediterranee”, in programma mercoledì 29 luglio alle ore 20:30 nello scenario suggestivo dell’anfiteatro della Tenuta dei Normanni di Salerno. Protagonisti del dibattito sul tema “Pompei, Paestum e le altre meraviglie. Riparte il turismo” saranno Massimo Osanna, Direttore del Parco Archeologico di  Pompei, nominato di recente Direttore dei Musei Statali;  Gabriel Zuchtriegel, Direttore del Parco Archeologico di Paestum e Velia; Tommasina Budetta, Direttrice della Certosa di Padula; Maria Carmen Morese, Direttrice del Goethe Institut di Napoli; Luigina Tomay, Direttrice del Museo Archeologico di Pontecagnano. Conduce Antonio Ferrara di “La Repubblica”.

Ad aprire la serata l’esibizione del Flutart Duo.

Il mese di agosto sarà all’insegna dello spettacolo. Si parte con il teatro, mercoledì 5 agosto, con “Il Maestro e gli altri” di Luigi Lunari, a cura del Piccolo Teatro Del Giullare con la regia di Andrea Carraro. In scena Gaetano Fasanaro, Matteo Amaturo, Antonia Avallone, Vanni Avallone, Maurizio Barbuto, Andrea Bloise, Rocco Giannattasio, Amelia Imparato, Augusto Landi, Carlo Orilia, Cinzia Ugatti.

Un programma vario e poliedrico, quello della manifestazione promossa dalla Fondazione della Comunità Salernitana e patrocinata da Regione Campania e Comune di Salerno, con l’obiettivo di valorizzare le potenzialità delle colline salernitane con un’offerta culturale e spettacolare di primo piano.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.