Home » >> Giudiziaria

Associazione Vittime del Dovere parte civile nel processo per omicidio doloso in cui morirono VdF Candido Antonino, Castaldo Matteo e Triches Marco

Inserito da on 24 luglio 2020 – 09:44No Comment

Il tribunale di Alessandria, nella persona del giudice per le indagini preliminari, Dottor Bargero, all’esito del giudizio abbreviato celebrato ieri, 23 luglio 2020, nei confronti degli imputati Giovanni Vincenti e Antonella Patrucco, chiamati a rispondere dei reati di crollo, truffa all’assicurazione e lesioni dei carabinieri e del vigile del fuoco rimasti feriti, ha condannato entrambi gli imputati alla pena di quattro anni di reclusione, oltre all’interdizione dei pubblici uffici per il periodo di cinque anni.

L’Associazione Vittime del Dovere, già ammessa quale parte civile nel processo e rappresentata dall’Avv. Sergio Bellotti, è stata riconosciuta parte danneggiata dai reati giudicati, in ragione delle proprie finalità statutarie.

La vicenda è quella dell’esplosione, avvenuta il 5 novembre 2019, della villetta in cui tre Vigili del Duoco morirono e altri due rimasero feriti insieme con un Carabiniere. La Procura aveva chiesto 18 anni, 12 con l’abbreviato.

Per il delitto di omicidio doloso plurimo  dei vigili del fuoco Candido Antonino, Castaldo Matteo e Triches Marco, il processo sarà celebrato dinanzi alla Corte di Assise di Alessandria a partire dal prossimo prossimo 11 settembre. Anche in tale filone del procedimento, il principale che sarà giudicato con il rito immediato, l’Associazione Vittime del Dovere è già stata messa quale parte civile e parteciperà al dibattimento.

Desideriamo esprime la nostra piena vicinanza alle famiglie delle Vittime del Dovere colpite in questa terribile e dolorosa circostanza. L’Associazione Vittime del Dovere continuerà a prodigarsi affinchè la memoria di quanti sacrificano la propria vita in nome dello Stato venga preservata, sia accertata la verità è venga fatta giustizia.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.