Home » • Salerno

Salerno: al Museo Diocesano presentazione app Immersive ACT

Inserito da on 21 luglio 2020 – 06:25No Comment

Domani sera alle ore 20.30  presso la sala di rappresentanza del Museo Diocesano nell’ambito di Salerno Letteratura Festival presenteremo la app  Immersive ACT un progetto nato dalla collaborazione tra la Fondazione Alfonso Gatto,  la società SoftMining e la Facoltà di Informatica dell’Università di Salerno.

Immersive ACT è una app che permette di utilizzare il proprio smartphone come una audio guida che attraverso un sistema geo-fence, in maniera automatica e interagendo con sistemi di intelligenza artificiale, attiva determinati contenuti in specifici punti di interesse. In termini più generali e poetici è  una app per “sentire” il paesaggio vivente. Suoni, voci, ricordi, racconti sono gli elementi che tengono in vita una strada, un palazzo, una piazza, un giardino, un bosco, un luogo. Come l’essere umano, il paesaggio che conserva ricordi non muore, al contrario si trasforma e rigenera; continuerà a generare memoria e narrazione se immerso in un flusso di ricordi. Questo nostro progetto è composto  da una serie di installazioni sonore  che creano la possibilità di restituire la memoria ai luoghi dimenticati grazie alla disseminazione di voci e suoni nel paesaggio. Attraverso la collocazione di audio in luoghi significativi, ogni tappa è pensata come una “sinapsi”, un ricordo che stimola la memoria del luogo e invita a un dialogo con il paesaggio. Come il complesso meccanismo della memoria, i ricordi del paesaggio si creano mediante strati di suono: archivi, registrazioni, testi, quotidiane conversazioni. L’effetto, per chi fa esperienza di questa suggestiva passeggiata sonora, è ritrovarsi immersi  in una dimensione in cui passato, presente e futuro si intrecciano. Il luogo ritrova una vitalità nuova, rinasce in angoli dimenticati la possibilità di un ricordo. Immersive ACT è lo strumento tecnologico  che ci permette di provare queste sensazioni. Una volta scaricata l’app  l’utente potrà effettuare dei ‘percorsi d’autore’ predefiniti ed ascoltare o vedere una serie di contenuti che noi andremo a proporre. Nel corso dell’iniziativa, ad esempio, presenteremo  un primo percorso che ricostruisce la Salerno di Alfonso Gatto e da domani si potrà passeggiare per la città guidati dalla voce del poeta e godere delle musiche dei suoni e delle ‘visioni’ create ad hoc per questo tipo di esperienza. Così come prevediamo degli interventi nei Parchi letterari ed archeologici per delle visite guidate immersive a tema. Le declinazioni per questo tipo di tecnologia sono innumerevoli.

Immersive ACT App rientra nelle attività di arte e rigenerazione urbana della Fondazione Alfonso Gatto ed è un progetto nato in collaborazione con l’artista Giovanna Iorio.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.