Home » >> Politica

Bruxelles: on. Vuolo, appello a Ministro Trasporti tedesco Scheuer “Semestre da sfruttare per Tav Torino-Lione, Brennero e autostrada Bologna-Taranto”

Inserito da on 14 luglio 2020 – 09:48No Comment
E’ iniziato il semestre europeo a guida tedesca e in Commissione Trasporti e Turismo del Parlamento europeo è intervenuto il ministro dei Trasporti tedesco, Andreas Scheuer. Ai lavori ha preso parte anche l’europarlamentare salernitana della Lega, Lucia Vuolo.
“Il semestre che vede impegnato Scheuer penso sia uno dei più complessi della storia europea”, ha detto la Vuolo. “Non dimentico le richieste di aiuto del nostro Paese, l’Italia, e le incredibili risposte che abbiamo ricevuto. Risposte che non hanno nulla di quell’Europa resiliente e solidale che i professori nelle nostre scuole insegnano. Poi il Covid-19 è arrivato in tutta Europa e sono arrivate le scuse, ma sono rimasti gli atteggiamenti non concilianti.

Gli effetti sociali ed economici del nuovo Coronavirus, sono stati devastanti”.

Per la Vuolo, dunque, le risposte dell’Europa sono lente. “La situazione sta costringendo i nostri imprenditori a rivolgersi ad usurai e, riporto alla vostra attenzione, che tre imprenditori italiani schiacciati dai debiti da mancato guadagno si sono tolti la vita. Al ministro ho detto che chiedere scusa è un conto, lavorare affinché tutti possano essere aiutati, è un altro. Per farle un esempio: il suo Paese riesce autonomamente a investire mille miliardi. Altri hanno optato per scelte autonome, ma in Europa ci sono Stati che possono solo attendere”.

Secondo la Vuolo, l’Unione Europea sta lavorando al Recovery Fund, ma con questi ritmi, nessun “Recovery” sarà possibile. “Trasporti, turismo, logistica, settore marittimo e mobilità necessitano di rapidità e di essere considerati. Non ci deve essere nessuna eccezione. E’ possibile che non si riescano a trovare soluzioni utili per tutti e che non comportino una distorsione del sistema dei trasporti a favore dei soliti ricchi?”

Tre gli obiettivi italiani che per la Vuolo non vanno persi di vista: la Tav Torino-Lione, il Brennero e l’autostrada A14 Bologna-Taranto.
“Il Governo italiano è totalmente sordo con derive ambientaliste ingiustificate. Al ministro, nella prossima riunione che avrà con i suoi colleghi ai trasporti, ho chiesto di comprendere che intenzioni hanno i miei compatrioti al Governo. La Tav è un’opera dal grande valore commerciale, ma che sta perdendo la sua validità con alternative decisamente più inquinanti. Allo stesso modo, sulla situazione Brennero c’è da fare i conti con i blocchi indiscriminati dell’Austria. E’ un problema tanto per noi italiani quanto per i  tedeschi. Le merci che viaggiano da tutta Italia, come anche dalla Germania, passano anche sotto il Brennero. Spero che in questo semestre si riesca a sbloccare questa situazione. Infine, a breve andremo e rivedere le Ten-T, le reti di trasporto trans-europee. Ora è necessario inglobare vie di comunicazioni rimaste fuori. In Italia, c’è l’autostrada Bologna-Taranto. Infine, sulla manutenzione e le aree periferiche dei corridoi si deve trovare un primo supporto strutturale a questi due capitoli”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.