Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: Anpi, ricordo di Settimia Spizzichino unica superstite di Auschwitz

Inserito da on 2 luglio 2020 – 04:00No Comment

Settimia Spizzichino, unica superstite della retata del 16 Ottobre 1943 nel ghetto della capitale che condusse gli ebrei romani ad Auschwitz, a svelare loro gli abissi del Male. Noi Cavesi abbiamo avuto l’onore di conoscerla , nel 1996 con la pubblicazione del suo libro “Gli anni rubati”, unica donna sopravvissuta su 1259 persone deportate, di cui oltre 600 donne e più di 200 bambini; divenuta nostra concittadina con l’onorificenza conferitagli dall’Amministrazione Fiorillo nel 1998. Per anni, Settimia ha avuto la determinazione e la forza di raccontare ogni giorno la sua esperienza, incontrando e raccontando la sua esperienza a migliaia di studenti. Testimonianze sempre pacate, ragionate dall’inizio alla fine, un album di ricordi che non ha mai smesso di condividere, sempre pronta a trasmettere l’importanza della memoria, come missione di vita. Domani come ANPI deporremo un fascio di fiori ai piedi della targa in via Settimia Spizzichino alle ore 9:00 per non dimenticare. Alle ore 9 :30 scopriremo la targa in memoria di Patrizia Reso “Partigiana della memoria “ all’ interno del Parco Falcone- Borsellino di Viale Crispi . Nel rispetto delle prescrizioni Covid -19 ancora in essere e del distanziamento sociale minimo richiesto la cittadinanza è invitata a partecipare.

Luca Pastore Presidente Sezione ANPI- Cava de’ Tirreni

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.