Home » Varie

Racconti Africani: non fare lo sbruffone

Inserito da on 30 giugno 2020 – 00:00No Comment

Padre Oliviero Ferro

C’era una volta in un villaggio nella foresta un cacciatore molto fiero della sua lancia da non abbandonarla mai, neanche quando dormiva. Se ne andava, fiero e sicuro di se stesso, sfidando gli altri con il suo sguardo, provocando le persone alla lotta e minacciandoli con la sua punta affilata. Entrando nella foresta, vi trovò un albero ripieno di frutti saporiti, ma troppo alto per raggiungerli. Diverse volte, allora, lanciò la sua lancia nell’albero. Un grande scimpanzé si trovava sull’albero, intento a degustare i frutti maturi. Credendosi minacciato, afferrò la lancia al volo e la gettò sul suo proprietario. Venne ritrovato morto, infilzato dalla sua lancia.

Come dice il proverbio: “Tu che sei un grande innamorato della danza, non danzare sulla punta di una lancia” (puoi giocare e divertirti, ma non spingere le cose troppo lontano: ci sono dei limiti da non superare. Chi cerca la guerra, morirà. Tu ti diverti a prendere in giro tua moglie; non farlo quando lei è arrabbiata. Tu sei abituato ad andare a bere al bar, ma non andarci quando c’è una discordia che divide il villaggio).

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.