Home » • Salerno

Salerno: Confindustria, Pasquale Sessa eletto Vice Presidente del Consiglio di Presidenza Giovani Imprenditori

Inserito da on 26 giugno 2020 – 05:42No Comment

Questa mattina il Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Salerno, Pasquale Sessa, è stato eletto Vice Presidente del Consiglio di Presidenza dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

Pasquale Sessa, 33 anni, ingegnere, è Direttore tecnico della Cicalese Impianti srl di Salerno.

“Ringrazio tutti i colleghi giovani imprenditori che mi hanno sostenuto – dichiara Sessa – Credo fortemente nell’importanza dell’associazionismo e ritengo che i giovani imprenditori debbano impegnarsi nel mondo della rappresentanza al fine di portare le istanze delle imprese all’attenzione del Governo e degli organi decisori.

Il particolare momento storico che viviamo impone la partecipazione attiva di tutti perché, oggi più che mai, l’impresa è al centro della ripresa economica e sociale del Paese. Porterò il mio contributo partendo dell’esperienza e dalla conoscenza maturata in questi anni, fiero di rappresentare la classe imprenditoriale di Salerno, della Campania e del Mezzogiorno.”

“Ancora una volta un imprenditore salernitano è impegnato ai vertici della nostra associazione di categoria – sottolinea Andrea Prete, Presidente di Confindustria Salerno. Sono convinto che Pasquale Sessa porterà, a livello nazionale, lo stesso impegno, tenacia e passione che ha mostrato alla guida dei giovani industriali salernitani. A lui e al nuovo Consiglio di Presidenza dei Giovani Imprenditori di Confindustria vanno i miei migliori auguri di buon lavoro”.

Il nuovo Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria per il triennio 2020 – 2023 è Riccardo Di Stefano (Sicindustria – Delegazione di Palermo).

Insieme a Sessa, sono stati eletti Vice Presidenti:

Licia Angeli (Confindustria Romagna), Maria Anghileri (Confindustria Lecco Sondrio), Eleonora Anselmi (Confindustria Toscana Sud – Arezzo), Mario Aprile (Confindustria Bari B.A.T.), Francesco Fumagalli (Confindustria Toscana Sud – Arezzo), Andrea Marangione (Unione Industriale Torino) e Alessandro Somaschini (Confindustria Bergamo).

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.