Home » Cannocchiale

Salerno: i giorni bui del Coronavirus, “Pensieri” dell’artista Elena Ostrica

Inserito da on 7 giugno 2020 – 05:42No Comment

Nei momenti difficili che stiamo vivendo, per proteggerci dal “corona virus”, siamo tutti in quarantena.

Il mio pensiero ha avuto necessità di evadere per esorcizzare ansia e depressione, mi hanno guidato nello scrivere questi versi nati con spontaneità.

10 marzo

Non sono giorni come gli altri. Il mondo intero è in ginocchio. Si lotta  si muore  si piange.   Su ogni volto  s’è spento il sorriso.   Sospesi nell’attesa che la SPERANZA ci aiuti a vivere.  Ce la faremo!

12 marzo

Nel silenzio   sembra di vivere   un lungo sogno.                                               Con gli occhi chiusi in attesa di riaprirli.  Negli animi  si è annidata una profonda e crescente nostalgia. Tempo sospeso  tra il reale e l’irreale.

14 marzo

Silenzio   non eri tu  che attendevo  in questa primavera che tarda  a venire.

16 marzo

Il silenzio profondo   in una città morta  ha spento anche i suoni   della natura che attende   per restituire  quel magico altrove.

18 marzo

La contemplazione   del silenzio ha fatto  parlare  l’animo.

16 aprile

Ho scrutato la pianta di Anthuriu mi ha donato  un nuovo fiore rosso. Forse per caso?   Ma quel rosso fuoco  ha spedito la mia mente  al dolore della gente sofferente. Mi batte il cuore  e non mi resta che pregare.

                                                                                                                                         

                                                                                                                                         

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.