Home » >> Politica

Roma: Governo, Whirlpool, sen. Iannone “Dopo un anno evidenti responsabilità Governo, Comune e Regione. No a prendi i soldi e scappa”

Inserito da on 31 maggio 2020 – 07:45No Comment

“A un anno di distanza risaltano in maniera ancora più evidente le responsabilità, l’incapacità e l’insipienza del governo nella gestione delle vertenza Whirlpool. I lavoratori continuano a lavorare senza avere un futuro dinanzi a un’azienda che ha già deciso di andare via. In un anno il governo non è riuscito a trovare una soluzione ma soltanto a fare inutili promesse, a cominciare dallo stesso Di Maio che inopinatamente annunciò trionfalmente l’accordo che salvava i lavoratori. E in questo fallimento non pensino De Magistris e De Luca di lavarsene le mani, mandando note di solidarietà. Sul fallimento Whirlpool ci sono anche le loro impronte perché la loro mancanza di peso politico ed istituzionale è scandalosa. FdI continua a chiedere che si metta fine a questa sceneggiata sulla pelle dei lavoratori affermando il principio che chi in Italia ottiene contributi dello Stato non può pensare di fare ‘prendi i soldi e scappa’”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario regionale di FdI in Campania.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.