Home » Senza categoria

Missionari Saveriani: emergenza alluvione Uvira – RD Congo

Inserito da on 23 aprile 2020 – 00:29No Comment

Venerdì scorso, il 17 di questo mese, una parte della città d’Uvira, nella Repubblica Democratica del Congo, è stata sommersa dalle acque piovane e dei torrenti fuoriusciti. Questa alluvione ha causato enormi danni: perdita di decine di vite umane di cui non si sa ancora il numero esatto perché molte persone mancano tuttora all’appello, alcune ancora seppellite dal fango e altre trascinate dall’acqua nel lago Tanganika; Strade interrotte e ponti caduti; più di 3.500 case distrutte; secondo i dati ufficiali 77.790 persone, che appartengono a circa 5.500 famiglie, sono state danneggiate in vari modi… Anche la casa delle sorelle saveriane ha subito seri danni e, per il momento è inabitabile. La casa della nostra comunità di Kilomoni, che si trova alla periferia di Uvira, non è stata danneggiata anche se si trova nell’area sinistrata.

Ci vien da dire che è “piovuto sul bagnato”. Questo succede nel momento in cui l’umanità intera sta affrontando l’emergenza della pandemia Covid 19, che mette in ginocchio tutto il mondo; la stessa popolazione di Uvira che era già stata isolata, non perché c’erano casi di contagio, ma per la chiusura delle frontiere e per l’isolamento dalle altre città della RD Congo.

Oltre alla pandemia di Covid 19, dopo questa sciagura, la popolazione sta affrontando una emergenza umanitaria senza precedenti. Il rischio è che il dolore di questo popolo venga dimenticato perché la grande attenzione di tutti è oggi sull’emergenza causata dal coronavirus.

Noi saveriani, abbiamo un legame affettivo con la diocesi di Uvira essendone i “padri fondatori” e essendo ancora presenti alcuni nostri confratelli, impegnati sia nel campo pastorale, che in quello dell’Animazione Missionaria e Vocazionale.

Come Direzione Generale, a nome di tutti i confratelli sparsi nel mondo, vogliamo esprimere la nostra vicinanza a questa popolazione che negli ultimi 24 anni ha sperimentato sulla propria pelle varie tragedie.

Esprimiamo la nostra vicinanza al vescovo di Uvira, Mons. Sebastien Muyengo e al suo clero; ai nostri confratelli saveriani, alle consorelle saveriane (che hanno dovuto lasciare la loro casa minacciata dalle acque), e a tutti i religiosi/e presenti nella città di Uvira.

In questi giorni, con la Pasqua del Signore, celebriamo la vittoria della vita sulla morte e del bene sul male. Imploriamo la presenza e la consolazione del Risorto per tutte le persone e le famiglie colpite da questa alluvione.

Invitiamo tutte le Circoscrizioni ad essere vicine, nella preghiera e nella solidarietà, a questa popolazione e ai confratelli del Congo per alleviare la sofferenza di queste popolo.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.