Home » • Valle dell'Irno

Pellezzano: Covid-19, convocate commissioni comunali per proroga domande Buoni Spesa

Inserito da on 4 aprile 2020 – 05:10No Comment

Sono state convocate, per Domenica 5 Aprile, alle ore 17.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Pellezzano, le Commissioni “Problemi Sociali” e “Controllo o Garanzia”, per valutare ogni aspetto di interesse inerente l’instaurato procedimento relativo all’erogazione dei buoni alimentari e verificare, se possibile, di prorogare la presentazione delle domande da parte degli aventi diritto fino al prossimo 8 Aprile. Le istanze, secondo un primo avviso, potevano essere presentate entro sabato 4 aprile, alle ore 12.00.

“Considerata l’urgenza sottesa all’erogazione dei buoni alimentari e alle ulteriori esigenze che devono essere salvaguardate in questa particolare fase dell’emergenza sanitaria – spiega il Sindaco, Francesco Morra – nel rispetto delle disposizioni normative diramate dai competenti organismi Nazionali e vigenti in materia, insieme alle Commissioni, valuteremo l’opportunità di prorogare il termine di presentazione delle istanze per poter accedere ai buoni alimentari da parte dei soggetti beneficiari. La valutazione dovrà tenere conto delle risorse a disposizione dell’Ente e di quelle erogate dal Governo Centrale”.

In ogni caso, l’Amministrazione Comunale, ricorda che, con il supporto della Protezione Civile “S. Maria delle Grazie”, l’Ente sta facendo “scorte” di prodotti alimentari a lunga conservazione per effettuare la consegna ai più bisognosi, estendendola oltre ai beneficiari dei “buoni spesa” concessi attraverso i fondi provenienti dal Governo.

“Ringraziamo le aziende del nostro territorio – ha detto il Sindaco Morra – per averci donato prodotti in scatola a lunga conservazione, pasta, biscotti e altro che terremo conservati presso la sede della nostra Protezione Civile “S. Maria delle Grazie” al fine di effettuare la consegna anche nei confronti di coloro che nn rientrano tra i beneficiari dei “buoni spesa”, ma che si trovano in condizioni di comprovata difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria”.

Il Primo Cittadino, ha fatto sapere che l’Ente è in contatto anche con altre aziende che producono e distribuiscono prodotti freschi per verificare se ci sono le condizioni per poter distribuire anche frutta, verdura, derivati del latte e altro. Molte richieste sono pervenute anche per forniture di olio, per cui l’appello è rivolto anche a quelle aziende che, nei limiti delle loro possibilità, volendo posso distribuire anche questo prodotto.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.