Home » Senza categoria

Acerra: USEC19 – Unità di Supporto Emergenza del Comune già a lavoro da stamattina

Inserito da on 29 marzo 2020 – 06:51No Comment

Questa mattina è stato riunito via skype dal Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri l’USEC19 – Unità di Supporto Emergenza Covid-19, il nucleo di supporto per l’emergenza coronavirus composto da psicologi e altri professionisti interni ai Servizi sociali del Comune che operano già da giorni, in stretta collaborazione con la Caritas Diocesana impegnata sul territorio ad aiutare già persone in difficoltà.

L’Usec 19 – in attesa che siano pubblicati i provvedimenti e il Governo chiarisca le modalità di erogazione di questi aiuti – sta già organizzando il lavoro da fare per favorire le famiglie che hanno bisogno di sostegno poiché rimaste senza reddito in questa emergenza. L’Unità di crisi del Comune di Acerra nelle more che venga varato e pubblicato il provvedimento annunciato ieri dall’esecutivo in modo da chiarire che tipi di aiuti e in che modalità saranno erogati alle famiglie sta già attivando le procedure per favorire i cittadini; successivamente alla definizione da parte del Governo di questi particolari, sarà messa online, sul sito del Comune, una piattaforma con un modulo (già pronti entrambi in bozza) per richiedere il sostegno che il Governo avrà previsto. Il Sindaco ha spiegato: “Il Comune ha già pronto un modello di domanda da scaricare e dove ci siano difficoltà telematiche sarà possibile contattare telefonicamente l’ufficio che provvederà ad aiutare nella compilazione e a farlo pervenire a casa di chi ne ha bisogno. Non c’è necessità di uscire di casa o venire presso gli uffici. Tutti i cittadini che ne avranno bisogno saranno in condizione di presentare domanda, così da non muoversi di casa. Resta da capire quanti fondi il Governo assegnerà al Comune di Acerra e se saranno soldi o voucher spesa”.

Successivamente alla presentazione del modello nelle modalità che saranno previste e rese pubbliche l’Ufficio procederà alle identificazioni e ai controlli sulle dichiarazioni rese, ci sarà un’interazione telematica e, dove non è possibile, contatti telefonici.

Il primo cittadino Lettieri ha concluso: “Attendiamo che vengano chiariti tutti i punti: aspettiamo di sapere quanto il Governo stanzierà per l’ente e le modalità di erogazione di questi aiuti alle famiglie: gli uffici comunali prontamente informeranno tempestivamente i cittadini con tutti i canali ufficiali di informazione e ci sarà un’assistenza continua, direttamente nelle proprie abitazioni. Lo ripetiamo: non ci sarà nessuna necessità di muoversi da casa”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.