Home » > Primo Piano

L’analfabeta politico

Inserito da on 14 febbraio 2020 – 10:01No Comment

Giuseppe Lembo

„Il peggior analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, né s’interessa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine, dipendono dalle decisioni politiche. L’analfabeta politico è talmente somaro che si inorgoglisce e si gonfia il petto nel dire che odia la politica. Non sa, l’imbecille, che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il minore abbandonato, il rapinatore e il peggiore di tutti i banditi che è il politico disonesto, il mafioso, il corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali.“ Bertolt Brecht

Che meraviglioso testo di UMANITÀ CONDIVISA! A regalarlo al Mondo presente e Futuro è stato

l’Animo ricco di saggia e sensibile UMANITÀ, dal nome caro al Mondo di BERTOLDT BRECHT.

Il titolo del breve brano e’ “L’ANALFABETA POLITICO”. Rivolgendosi al Mondo, informa saggiamente l’UOMO di un grave e disumano pericolo per l’insieme umano di ogni tempo, purtroppo costretto ad imbattersi nel corso del proprio vivere.

L’ANALFABETA POLITICO, che meraviglioso testo di UMANITÀ CONDIVISA! A regalarlo al Mondo presente e Futuro è stato l’Animo ricco di saggia e sensibile UMANITÀ di BRECHT.

Al centro del suo pensiero c’è il politico analfabeta, del tutto indifferente degli avvenimenti politici e dei gravi problemi umani, riconducibili agli avvenimenti politici, vissuti con indifferenza da chi, da analfabeta politico, non entra nelle decisioni politiche che interessano e molto da vicino, l’UOMO nella sua quotidianità, creando situazione che spesso vanno oltre l’ordinarietà e si caricano, cammin facendo di umana disumanità vicina e lontana, con protagonisti di sofferenza l’UOMO e la sua UMANITÀ di insieme, sempre più indifferente all’analfabeta politico. Purtroppo, come nel Pensiero BRECHTIANO, vive del solo se stesso, tristemente indifferente agli altri, vittime della vita senz’Anima dell’ANALFABETA POLITICO, parte di un Mondo disumano da cancellare per evitare il dannato male che viene, ieri come oggi, ”regalato” all’UOMO DAL TRISTE ED EGOISTICO MONDO DELL’ANALFABETA POLITICO.

Grazie BERTOLDT BRECHT per questo tuo pensiero-messaggio che hai saggiamente regalato al MONDO, con al centro l’UOMO che saprà farne tesoro, smascherando il danno dell’ANALFABETA POLITICO all’UOMO ed alle SOCIETÀ DEL MONDO, sempre più vittime del triste ruolo dell’ANALFABETA POLITICO.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.