Home » > IL PUNTO

Nocera Superiore: degustare alla cieca principe dei vitigni campani

Inserito da on 12 febbraio 2020 – 03:47No Comment
Alberto De Rogatis
Location in stile arte povera, VinoRosso Osteria-Enoteca di Cosimo Ruocco a Nocera Superiore in provincia di Salerno, apprezzata per l’attenzione che porta ai piatti tipici campani e per l’impegno nel preservare i sapori della memoria.
Mercoledì 19 febbraio – ore 20 – ospiterà il blind wine tasting “ROSSO AGLIANICO A VINOROSSO OSTERIA”, ovvero una degustazione alla cieca di cinque vini prodotti con il principe dei vitigni campani, l’autoctono Aglianico.
La serata ideata e organizzata da Angela Merolla, si svolgerà rigorosamente alla cieca, senza rivelare le etichette, le cantine produttrici e le annate dei vini posti in degustazione, questo per rendere l’esame organolettico più oggettivo possibile, evitando di condizionare i giudizi dei degustatori.
Quindi vini serviti con bottiglie bendate, una lettura intrigante quanto affascinante, per una serata finalizzata all’approfondimento del vitigno e dei Terroir campani.
Riservata a sommelier e giornalisti che valuteranno ogni vino da un punto di vista visivo, olfattivo, gusto-olfattivo, dando un voto finale e suggerendone l’abbinamento cibo.
Solo a degustazione ultimata si renderanno noti i nomi dei vini e delle aziende produttrici, insieme alle informazioni tecniche di ogni etichetta.
La degustazione dei vini include un percorso gastronomico a cura dei piatti della tradizione realizzati da Andrea Ferrara chef di VinoRosso Osteria.
Cantine partecipanti:
CANTINE DELITE – Montemarano AV
Le generazioni De Lisio non tradiscono la vecchia tradizione di famiglia; una passione travolgente per uno dei mestieri più nobili dell’uomo: la vigna.
FRATELLI FOLLO – Castelvetere Sul Calore AV
Producono vini esclusivamente con uve di proprietà; azienda giovane ma dalle profonde radici, la loro storia inizia negli anni 70.
FONTANAROSA – Frasso Telesino BN
I vignetisi estendono sulle colline appena sotto le aspre pendici del monte Taburno, dove si ottengono uve per vini dal profilo territoriale.
CANTINA DEI NONNI – Castelcivita SA
Nasce nel 2011 e raccoglie una tradizione per la viticoltura che si trasmette di generazione in generazione, il nome dell’azienda a conduzione familiare è dedicato ai nonni.
VITICOLTORI LENZA – Montecorvino Rovella SA
Una tradizione tramandata dal 1881, quando Stanislao Lenzaacquistò i terreni del Conservatorio di S. Sofia della frazione Macchia un’altitudine di circa 150 metri sul mare.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.