Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Roccapiemonte: presentazione progetto “La Comunità educante”

Inserito da on 2 dicembre 2019 – 03:43No Comment

Contrasto alla dispersione scolastica ed educazione alla legalità; Fare sistema e costruire strategie comuni sul territorio; Fare emergere e dare dignità alle esperienze locali; Dare vita ad una progettazione cui sia garantita continuità e sostenibilità nel tempo; Dare sostegno alle famiglie; Lavorare per promuovere il rispetto delle regole, nel rispetto delle regole.

Sono alcuni degli obbiettivi strategici che il progetto “LA COMUNITA’ EDUCANTE” intende raggiungere. In occasione della presentazione del progetto si parlerà della famiglia che stenta a mantenere il suo ruolo di comunità educante, della scuola che cerca di affrontare l’emergenza. Si parlerà di problemi, ma anche di proposte e possibilità.
Il dibattito, promosso dal Sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano, si terrà martedì 03 dicembre, dalle ore 10:30, presso l’Aula Consiliare del Comune di Roccapiemonte.
Tema del confronto riflessivo è la promozione della cultura della legalità, transitando attraverso lo sport. Saranno infatti presenti l’Assessore alle Politiche Scolastiche Annabella Ferrentino e l’Assessore allo Sport Roberto Fabbricatore, che hanno fortemente sostenuto e voluto il progetto su tutto il territorio.
I partner del progetto sono: Società Cooperativa Sociale Onlus “Il Canguro”, capofila del progetto, presidente Angelo Della Vecchia; Comune di Roccapiemonte con il Sindaco Carmine Pagano; Liceo Classico-Scientifico “Don Carlo La Mura” di Angri, dirigente Filippo Toriello; Istituto Comprensivo “Mons. Mario Vassalluzzo” di Roccapiemonte, dirigente Anna De Simone; I° Circolo Didattico Angri, dirigente Massimo Lucia; I.P.S.S.E.O.A “Ten. Marco Pittoni” di Pagani dirigente Rosanna Rosa; Associazione Culturale “ABC” di Scafati referente Erminia Carotenuto; Associazione “Essere” referente Lucia Siano; Associazione Sportiva Dilettantistica Asd di Antonio Vitolo.
La parte tecnica del progetto è stata curata da Laura Apostolico, coordinatrice del progetto, e Giovanna Salzano, responsabile per l’Enete Comune, in collaborazione con l’Istituto For.Med.Srl di Mercato San Severino (Sa).
Dunque, durante l’evento siederanno allo stesso tavolo i rappresentanti di varie Istituzioni: Comune, Scuola, Associazioni. Tutti insieme per creare azioni di coordinamento permanenti, per ripartire insieme pensando ai giovani nella convinzione che famiglia, scuola e istituzioni sono determinanti per la crescita quotidiana dei minori e che, tutti insieme, sinergicamente, possano efficacemente fronteggiare quel disagio giovanile che, se non percepito in tempo, può condurre a conseguenze nefaste.
«Il tema prescelto del progetto “LA COMUNITA’ EDUCANTE” è di grande attualità perché si pone in primis il fondamentale obiettivo di una profonda riflessione sugli aspetti pedagogici della tutela del minore, ovvero dei bambini, piccoli studenti. I bambini e gli adolescenti sono i soggetti più indifesi alle situazioni di povertà ed esclusione sociale, elementi che determinano nel presente e nella vita futura una catena di svantaggi a livello individuale in termini di più alto rischio di abbandono scolastico. Si cerca con questo progetto di offrire qualche possibile soluzione. Il tempo evolutivo della crescita di un bambino non è comparabile con quello di una persona adulta. Se si perde quel tempo è molto difficile poi recuperarlo» hanno dichiarato gli organizzatori.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.