Home » > IL PUNTO

Sant’Egidio del Monte Albino: Benessere Giovani-Organizziamoci, Laboratori accorsati

Inserito da on 12 novembre 2019 – 03:40No Comment

“Trasformare un’Idea in Progetto”  la sfida che l’Associazione Promozione Sociale “Futuro Digitale” ha portato avanti nell’ambito del I step di Benessere Giovani-Organizziamoci, attraverso 8 Incontri di due ore dall’ 8 novembre 2018 al 05 aprile 2019 al Centro di Quartiere in Via Cupa del Feudo  ed al Centro Diurno in Via Pulcinella, 3

Il Laboratorio, con un gruppo di giovani, finalizzato alla realizzazione di proposte progettuali su fondi europei (in particolare Erasmus+). Tale attività, altamente formativa, in quanto ha permesso ai giovani partecipanti, con il supporto degli esperti progettisti dell’Associazione Futuro Digitale, di comprendere come elaborare, scrivere e gestire un progetto, un business plan o una richiesta di supporto/finanziamento. .Gli incontri hanno offerto uno spaccato su come sia possibile oggi, sulla base dell’approccio europeo promosso dalle strategie europee e da Erasmus+, formarsi in maniera non convenzionale per poter accedere al mondo del lavoro. “L’attenzione sulle “Soft skills”, – ha dichiarato il Sindaco Nunzio Carpentieri- ha fatto comprendere ai partecipanti come sia indispensabile, in seno all’Unione Europea e per una mobilità occupazionale, acquisire  “competenze trasversali” , nella capacità di utilizzare conoscenze, abilità e tutto il sapere in situazioni reali di vita e lavoro. Tali competenze essenziali in un mondo lavorativo nel quale le semplici competenze tecniche diventano irrilevanti se non affiancate al potenziamento di capacità e modalità che non sono sempre adeguatamente offerte/trasferite da ambienti formali di studio e lavoro”

Centrato l’ obiettivo di offrire conoscenze e competenze affinché i giovani potessero comprendere come: strutturare/sviluppare al meglio il proprio profilo e allargare le opportunità lavorative; internazionalizzare la propria esperienza mediante orientamento sui programmi di mobilità Erasmus Plus; adattarsi ad un mercato del lavoro orientato alle ‘nuove professioni’ e che chiede un aggiornamento continuo (Life Long Learning).

 Gl’ incontri, guidati da esperti col coinvolgimento di  realtà associative locali. Non sono mancate iniziative a livello europeo alla presenza dei volontari SVE ospitati da Futuro Digitale e da eventuali altri stagisti europei.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.