Home » > IN EVIDENZA

I colloqui di don Camillo: don Camillo e gl’ infanticidi in Amazzonia

Inserito da on 12 ottobre 2019 – 00:00No Comment

 Mio Signore,

a Roma, in occasione del Sinodo, ad un giornalista italiano, che riferiva della pratica degli infanticidi diffusa tra una ventina di popoli amazzonici e che chiedeva se i diritti naturali – primo dei quali, quello alla vita – valgono anche per quei popoli, un Cardinale ha negato di aver saputo mai nulla del genere. Invece, sullo stesso sito della Conferenza episcopale brasiliana, appare un contributo in cui si giustifica tale pratica.

Com’è possibile dunque, dichiarare che noi dovremmo imparare da quei popoli, quando addirittura vi si pratica ancora l’infanticidio?

Don Camillo,

di che ti stupisci? Alcuni miei Pastori – sulle orme dei tradimenti di Pietro e di Giuda – non mi riconoscono più come il Signore, Figlio Unigenito di Dio. Ritengono di dover mantenere quei popoli nel loro paganesimo, si vantano di non aver mai battezzato nessuno tra di loro e dicono di non averne alcuna intenzione.

E così, di tali “culture”, giustificano tutto.

Infanticidi compresi.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.