Home » Sport

Salerno: anno nuovo, vecchio cuore, Indomita vince contro Pompei a tie-break

Inserito da on 3 ottobre 2019 – 00:01No Comment

Anno nuovo, vecchio cuore. Indomita di nome e di fatto. I biancoblu bagnano l’esordio stagionale in Coppa Campania con un successo al tie-break su Pompei Volley.

Coach Vitale schiera in campo sin da subito quattro volti nuovi rispetto allo scorso anno: capitan Pecoraro (centrale, sarà topscorer con 16 punti), De Palma (banda), Zaccaria (opposto ed ex della gara) e il libero Scariati. In cabina di regia c’è Cantarella, a completare la batteria di centrali e bande Magazzeno e Guardabascio. A disposizione Citro, Del Gaizo (altro ex del match), Memoli, Manzo, Morriello e Catone.

Inizio in salita per i biancoblu che vanno sotto sul 16-13 nella fase centrale del primo set, l’Indomita si riscatta e arriva a meno uno (22-21). Entra anche Citro in luogo di Guardabascio, ma Pompei contiene il rientro degli ospiti e chiude 25-23.

Nel secondo set la formazione di coach Vitale ha il pallino del gioco, arrivando al massimo vantaggio di ben quattro lunghezze (14-18). I padroni di casa provano a rimontare, ma i biancoblu chiudono con autorevolezza il set (19-25) ristabilendo la parità.

Il terzo parziale è molto equilibrato e si gioca sul filo del rasoio. Pompei prova lo strappo (19-16), coach Vitale inserisce Morriello e Citro, ma i padroni di casa domano ogni tentativo di rimonta e portano a casa il parziale (25-19) conducendo momentaneamente sul 2-1.

Nel quarto set Pompei giganteggia con una serie di parziali favorevoli (5-0), (8-2), (11-5), (14-8) e (17-12) sfruttando il blackout degli ospiti. Coach Vitale inserisce anche Manzo e Catone in campo. Sembra tutto finito, con il match che si avvia alla naturale conclusione, ma proprio nelle difficoltà emerge lo spirito indomito: i biancoblu macinano punti si avvicinano (18-16) e mettono la freccia (20-21) chiudendo il parziale con il punto di capitan Pecoraro sul 23-25.

Nel tie-break l’Indomita parte subito forte (4-7 fino a giungere al massimo vantaggio: 5-10). Ma le cose “facili” non attraggono gli uomini di coach Vitale che si complicano la vita terribilmente (12 pari). I biancoblu ottengono anche una serie di match-point che sfruttano solo sul definitivo 15-17.

Esordio con vittoria, dunque, per i biancoblu che ospiteranno sabato 5 ottobre, alle ore 20 e alla Palestra Senatore, San Marzano. Una sfida importante per la compagine salernitana che, con una vittoria, archivierebbe il discorso qualificazione approdando alla fase successiva.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.