Home » Arte & Cultura

Calvanico: apertura Anno scolastico, Pro Loco “La Prima Penna” ai più piccoli

Inserito da on 11 settembre 2019 – 04:46No Comment

Rita Occidente Lupo

Campanella scolastica tra grembiulini e zainetti, voglia ancora di vacanze e nostalgica lena nello sfogliare i libri. La partenza per un altro anno scolastico anche nel Comune Irnino che vive tra castagni e nocelleti, ai piedi del Santuario di San Michele di mezzo. A Calvanico tanti adolescenti si son alzati di buona lena stamane, per ricominciare un altro anno di studio. Presso l’edificio comunale, adibito anche a Centro Sociale, i più piccoli, della Scuola Primaria, si son ritrovati nel salone per il saluto del Sindaco, Francesco Gismondi. “L’Amministrazione comunale è molto attenta al mondo scolastico- ha dichiarato il Primo Cittadino- in quanto sa che dai banchi di scuola vengon fuori professionisti e lavoratori per la società che richiede sempre maggiori competenze, spendibili in ogni campo. Per questo cerchiamo di venire incontro alle contingenti esigenze dell’utenza, anche tra grandi sacrifici. Infatti, la sorte dei Comuni,  quella di dover spesso fare i conti con Bilanci risicati, che s’aggrappano alla stampella di fondi regionali, per poter gestire anche l’ordinario, senza gravare ulteriormente sulla popolazione, con la fiscalizzazione. Ciò nonostante tentiamo di offrire sempre il meglio, a partire dalla sicurezza degli edifici. Poichè la Primaria è dislocata dalla Secondaria, a Natale partiranno lavori per l’ampliamento dell’attuale edificio, sì da accorpare i tre cicli in un unico stabile. Offriamo il supporto anche alle iniziative, ben vengano che, rivolte all’utenza, possono contribuire alla corretta crescita delle nuove generazioni.” In tale ottica, plaudita l’iniziativa della Pro Loco, presieduta da Rachele De Martino, affiancata dalla consigliera comunale Mariangela Saggese, su costante input del Presidente onorario Diamante Gismondi, che han salutato i più piccoli con la 2^ ediz. della “Prima Penna”. Omaggiati gli scolaretti con zainetto ed occorrente scolastico. Inoltre son state annunciate diverse attività extra-curriculari che l’Ente sovra comunale offrirà, per far sì che il tempo possa essere impiegato fruttuosamente dalle nuove generazioni, spesso prede di stimoli nocivi, che vengono dalla dipendenza tecnologica. In tale ottica la proposta di un Corso di corretta alfabetizzazione informatica, tenendo a bada cyber bullismo ed insidie della rete!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.