Home » Senza categoria

Prevenzione: ASSOMENSANA, Mente “in gamba”

Inserito da on 9 settembre 2019 – 01:38No Comment

Camminate, rigorosamente in compagnia, per irrobustire il cervello grazie a Ginnastica-Mente-Insieme”, inserito nellaSettimana di Prevenzione dell’Invecchiamento MentaleÒ, organizzata dal 23 al 29 settembre da ASSOMENSANA.

Il movimento, come per la forma fisica, è indispensabile per quella mentale, in particolare se fatto in gruppo: lo sostengono i neuropsicologi di Assomensana che, per la 12ª Edizione della Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento MentaleÒ (SPIM), invitano a partecipare anche a “Ginnastica-Mente-Insieme”. Dal 23 al 29 settembre, durante la SPIM, evento completamente gratuito, in più di 200 città si potranno praticare camminate di un’ora e mezza, in comitiva e affiancati da una “guida” che insegnerà ad allenare il muscolo “cervello” attraverso le tre aree della salute: ginnastica fisica, ginnastica mentale e socializzazione.

Assomensana aggiunge il movimento e le relazioni umane ai consueti programmi della SPIM, sperimentati in questi anni con successo da molte persone. Come sempre, 350 specialisti saranno a disposizione del pubblico per valutare con test specifici le condizioni cognitive degli iscritti e altri esperti accompagneranno nel cammino chi vuole ottenere una mente “in gamba”, anche muovendo i piedi. La SPIM si fa quindi promotrice dell’attivazione mentale a 360°, che può aumentare le abilità di memoria, la concentrazione, l’efficienza delle capacità esecutive, di problem solving e di elaborazione delle informazioni, diminuendo ansia e stress. Precisa il presidente dell’Associazione no profit, professor Giuseppe Alfredo Iannoccari: «La nostra nuova iniziativa, che integra quella tradizionale delle strategie per il benessere della mente, viene realizzata grazie alla ”joint venture” con Privatassistenza e PIAM Farmaceutici, sponsor della SPIM. Il progetto riprende il format dei gruppi di cammino lanciati dalle Asl e lo arricchisce con due ulteriori ed efficaci sessioni: una per stimolare la mente con esercizi mentali e un’altra, molto importante, che consente ai partecipanti di socializzare, incentivando le capacità intellettive».

La sedentarietà e la solitudine sono fattori rilevanti non solo nell’origine di molte patologie ma anche dell’invecchiamento mentale, come dimostrano numerosi studi. «Per questo motivo, nel corso della passeggiata stabilita da “Ginnastica-Mente-Insieme”, l’esperto fornirà informazioni agli interessati sugli stili di vita da adottare per mantenere mente e cervello in forma a tutte le età», conferma il presidente dell’Associazione di neuropsicologi, «Secondo la formula di Assomensana per i gruppi di cammino, è fondamentale per i partecipanti mettersi in relazione e comunicare tra loro. Infatti i rapporti sociali svolgono un ruolo protettivo e preventivo nei confronti del declino cognitivo, riducono il rischio di mortalità e la comparsa di diversi tipi di patologie».

Le persone interessate alle occasioni per potenziare la mente, offerte gratuitamente da Assomensana, dovranno semplicemente prenotarsi, come raccomanda il professor Iannoccari:  «L’appuntamento con la SPIM e i Gruppi di “Ginnastica-Mente-Insieme” è per la settimana dal 23 al 29 settembre, ma è opportuno prenotare il prima possibile perché le richieste sono davvero tantissime.

Nell’ambito della SPIM, oltre ad effettuare le camminate della salute in collettiva, chiunque, senza limiti di età o di livello culturale, potrà richiedere l’ormai collaudato check-up della mente, consistente in facili test “culture-free”, da affrontare con carta e matita in 45 minuti. Sulla base dei risultati, gli specialisti delineano il profilo neuropsicologico del soggetto, individuando eventuali deficit da rafforzare con provvedimenti mirati, tra cui gli esercizi su misura di Ginnastica MentaleÒ. Contro il decadimento neurocognitivo, Assomensana ha brevettato questo training cognitivo personalizzato formato da intriganti esercizi e saggi di abilità mentale, che incrementano le connessioni tra neuroni, migliorando l’agilità e la flessibilità del cervello. E che sono completati ora dalle “camminate della salute”, in compagnia.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.