Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: al via colonia marina e montana

Inserito da on 28 agosto 2019 – 03:08No Comment

Partono oggi le attività della colonia 2019 per persone con disabilità del Piano Sociale di Zona S3, Eboli Comune capofila, in co-progettazione con l’Associazione Pro Handicap Anche noi. Il tema di quest’anno è “Sport – Natura – Cultura” e si articolerà in 21 giorni di attività. Le attività della colonia marina, 9 giorni complessivi, si svolgeranno presso il lido “Mare per tutti” di Eboli dal 28 al 30 agosto e presso l’Hotel Sabbiadoro, in modalità residenziale, dall’8 al 13 settembre. La prima parte delle attività della colonia montana avranno luogo dal 2 al 6 settembre, con escursioni presso Madonna di Avigliana e Casone della Cerreta, Oasi del WWF di Persano ed Ermice di Eboli. «Programma ampio – dice il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, presidente del coordinamento istituzionale del Piano di Zona S3 -, con visite, socializzazione, condivisione, convivialità e sport inclusivo. Non solo una colonia, ma un progetto di socializzazione completo ed inclusione concreta». Previsto un mini torneo di Baskin, in collaborazione con Progetto My Life – Centro per la Vita Indipendente ed Eboli Basket, le cui finali saranno disputate sabato 28 settembre a Quadrivio di Campagna in occasione della Festa finale della Colonia, nella cornice dei festeggiamenti di San Michele. «La colonia 2019 è la dimostrazione di come una programmazione seria sia capace di dare risposte a situazioni di fragilità, attraverso la collaborazione tra istituzioni, famiglie e terzo settore – spiega l’assessore comunale alle politiche sociali, Carmine Busillo -. Non solo mare e montagna, ma un vero e proprio ventaglio di interventi e di offerta sociale e culturale». Dal 16 al 20 settembre si svolgerà la seconda parte delle attività della Colonia Montana dedicate alla “Cultura”, con visite a Museo e Parco Archeologico di Paestum, Oasi del Fiume Alento, Museo Archeologico di Eboli, Antiche Fornaci e Museo della Memoria. Previsti percorsi di fruizione dei contenuti culturali adattati alle diverse necessità, in collaborazione con Cilento4all e una giornata con l’Associazione “Le Cirque” per recuperare antichi giochi adattandoli agli odierni principi dell’Universal Design. «Il sostegno alle politiche sociali – ha commentato il presidente della commissione comunale, Vincenzo Marchesano – passa attraverso questo tipo di programmazione, che nell’azione dl Piano di Zona trova la sua concretizzazione. L’Amministrazione ha posto le politiche sociali al centro della sua azione e il progetto colonia ne è una dimostrazione». Il programma è spiegato dalla presidente dell’Associazione Pro Handicap, Elena Ricciardi: «Abbiamo unificato le attività della colonia con un unico filo conduttore, coinvolgendo realtà che si occupano di cultura, sport, animazione, tempo libero e territorio, puntando ad attività concrete e finalizzate alla crescita personale e sociale dei partecipanti e della comunità».

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.