Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: avvocato Carmine Puca nominato da Consiglio comunale garante Diritti del disabile

Inserito da on 13 agosto 2019 – 05:09No Comment

Nella recente seduta di Consiglio Comunale dello scorso 8 agosto, è stato nominato il Garante dei diritti della persona disabile, nella persona dell’avvocato Carmine Puca.

L’assessore alle politiche sociali, Giuseppe Albano, che ha promosso e coordinato le attività che hanno regolato la procedura amministrativa, dichiara: “Porgo gli auguri di buon lavoro al garante, avvocato Carmine Puca, al quale  il sottoscritto e l’intera Amministrazione Comunale assicurano la massima collaborazione. L’istituzione di tale figura, che opererà in piena autonomia, rientra in un progetto ad ampio respiro, denominato ‘Mercato San Severino Città a misura di disabile’, che stiamo portando avanti con le politiche sociali in collaborazione con le associazioni del territorio. C’è tanto da fare, ma con la programmazione e la collaborazione politico-amministrativa siamo certi di riuscire a dare risposte alle persone ed alle famiglie che vivono le problematiche legate alla disabilita’. Aggiungo che, a breve, presenterò un programma organico di interventi in materia di politiche sociali”.

“La nomina da parte del Consiglio Comunale” – prosegue Albano –“è avvenuta  a seguito della pubblicazione di un avviso pubblicato all’albo pretorio, per avviare la procedura per l’individuazione, dopo l’approvazione del regolamento consiliare lo scorso febbraio. La carica è incompatibile con quella di Consigliere Comunale od amministratore preso l’ente proponente od altri enti e con l’espletamento di attività che possano causare conflitto di interesse ; non è permesso al Garante rivestire  cariche pubbliche, anche elettive, o incarichi in partiti politici, né svolgere le funzioni di amministratore di impresa o associazione che riceva sovvenzioni o contributi dal Comune. Infine, non può essere nominato chi abbia carichi pendenti o condanne passate in giudicato. Hanno potuto presentare la candidatura cittadini italiani in possesso di un diploma di laurea in Giurisprudenza, Servizio Sociale, Sociologia, Psicologia, con un’esperienza documentata, almeno triennale, nell’ambito delle politiche sociali ed educative.”

“Il Garante” – conclude il Sindaco, Antonio Somma  –“ vigilerà sul rispetto delle norme regionali e nazionali poste a salvaguardia dei diritti dei disabile e relazionerà ogni anno al Sindaco, al Consiglio Comunale ed all’Assessore alle Politiche Sociali, e sarà di supporto e sprone per l’Amministrazione Comunale, attraverso segnalazioni  e proposte. Plaudo all’iniziativa dell’assessore Albano,   per il completamento della quale ringrazio il Consiglio Comunale in considerazione del lavoro svolto. E’ un’idea volta a salvaguardare  i più deboli e disagiati, per garantire il rispetto dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita sociale, con il fine della piena integrazione nei contesti di riferimento e della effettiva  inclusione delle persone disabili nella quotidianità”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.