Home » > EDITORIALE

Musica in comune, per migliorare rapporti familiari

Inserito da on 20 luglio 2019 – 00:00No Comment

di Rita Occidente Lupo

I vantaggi della musica, notori! Ma la tendenza a scegliere il proprio genere, porta ad isolarsi in un mondo ovattato, con tanto di cuffiette alle orecchie. Almeno quest’è la tendenza delle nuove generazioni, che riescono a studiare ed a svolgere tante incombenze, in dolce compagnia sonora. Ma da un recente esame, emerso che fa bene condividere tale esperienza musicale con i propri cari, se si è in viaggio o in casa, evitando d’isolarsi. Questo migliora anche la dimensione familiare, in quanto la musica è la chiave per migliorare relazioni, al di là dell’età dei propri figli. Con i bambini piccoli, l’attività musicale, abbastanza comune, snocciolata tra ninne nanne e filastrocche, spesso cantate per conciliare il sonno del pargolo, mentre con gli adolescenti, meno comune, ma la condivisione migliora il rapporto futuro genitori-figli con le nuove generazioni.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.