Home » > IL PUNTO

Mercato San Severino: Costa, furto sacrilego alla Chiesa SS.Annunziata

Inserito da on 11 luglio 2019 – 04:50No Comment

Rita Occidente Lupo

Anonimi autori alla Chiesa SS.Annunziata che furtivamente nella notte, son penetrati nel tempio santo, sottraendo numerosi oggetti sacri, offerte dei fedeli, ex voto e scassinando la cassaforte, nella quale contenuto il tesoro di San Luigi. Il parroco, don Gerardo Lepre, stamane ha trovato l’amara sorpresa, restando esterrefatto per il disordine in chiesa, segnale di presenze non pie! Sgomenti i fedeli, che appresa la notizia in tarda mattinata, hanno palesato il loro notevole sdegno nei confronti dell’increscioso episodio, alla vigilia della festa patronale di San Luigi, Domenica 14 Luglio. La Chiesa, su un luogo di transito, spesso appare isolata da controlli, per cui il parroco riceve quotidianamente pressanti richieste, anche da cittadini stranieri, di laute mance. “Spesso tre-quattro persone insieme, mi avvicinanno prima della celebrazione eucaristica o al termine, insistendo nel volere denaro. Tanti i fedeli che assistono e che spesso hanno cercato di frapporsi affinchè i questuanti non potessero tramutarsi in eventuali aggressori nei miei confronti. Ed ora, naturalmente, c’è maggior timore, anche per gli anziani che freuqnetano la Messa feriale vespertina, in quanto l’area sembra aperta ad ogni sorta d’illegalità. Ho avvertito le Forze dell’Ordine dell’accaduto e mi auguro che possa esser restituita la refurtiva.” Anche vari oggetti sacri, aureole di Santi, son finite nel sacco dei profanatori. L’augurio che San Luigi possa far ravvedere gli autori del reato, sì da rientrare in possesso dei segni della pietà popolare nel tempo!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.