Home » > Primo Piano

Poveri trattati come rifiuti, umanità sempre più tristemente disumana, allarmato messaggio di Papa Francesco

Inserito da on 16 giugno 2019 – 09:21No Comment

Giuseppe Lembo

I Poveri sempre più poveri, tristemente abbandonati a se stessi, nell’indifferenza cercano cibo e vestiti dalla sempre più crescente ”munnezza”, avanzi sconsiderati dei ricchi che, oltre a non farsi mancare niente, sprecano sporcando il Mondo e togliendo il necessario ai Poveri, sempre più poveri e sempre più traditi nei DIRITTI DI UMANITÀ PER TUTTI, secondo impegni e trattati universalmente condivisi, ma di fatto tragicamente negati.

Il Diritto alla VITA è un Diritto di UMANITÀ per tutti, nessuno escluso. Non si può pensare alle risorse del Mondo come risorse a beneficio dei soli ricchi. Tanto, danneggiando i POVERI CHE, COSÌ COME NEL MESSAGGIO DEL  13 Giugno di PAPA FRANCESCO, vengono sempre più considerati “RIFIUTI”. Che tristezza! Che UMANITÀ DISUMANA!

Il Mondo, a partire da NOI, facendosi un male da morire, si prepara tristemente a negarsi al FUTURO.

Un grave segnale di umanità disumana è nella tragica DISUMANITÀ DEI RICCHI nei confronti dei tanti “Poveretti spazzatura” che affollano le vie del mondo con il pesante fardello di una tragica povertà che nega ai poveri, non solo il cibo, i vestiti, la dignità di uomini, l’umanità, ma soprattutto, il diritto alla vita.

Nella VITA e nella MORTE, ha le stesse caratteristiche per tutti. Tutti nascono per poi morire.
Tutti hanno il sacro Diritto di vivere la loro vita nell’insieme di un’UMANITA’ che purtroppo non sa perché non vuole, con la dovuta saggezza camminare insieme, rispettandosi e volendosi bene.
Parlare dell’UMANITÀ sempre più disumana, con conseguenze gravissime tra chi ha e chi non ha, è un saggio dovere di UMANITÀ.

L’obiettivo e’ soprattutto quello di umanizzare il Mondo, restituendo il DIRITTO ALLA VITA ai tanti poveri cristi che, abbandonati a se stessi, si lasciano morire di povertà, spogliandoli disumanamente della loro dignità di Uomini.

Caro PAPA FRANCESCO e potenti del Mondo dovete pensarci come non mai a cambiare, mettendo al centro della Vita, l’UOMO ed i suoi VALORI DI UMANITÀ, da preferire ad una materialità senz’Anima che fa male al presente e ci nega sempre più al FUTURO di UMANITÀ che serve all’UOMO per costruire insieme, un MONDO NUOVO. È un obiettivo di UMANITA’ che deve trovare il Mondo sollecitamente unito. Non è più tempo di inutili parole e/o di false promesse. Occorre impegno! Occorrono fatti! Potenti del Mondo unitevi! Unitevi per cambiare concretamente rotta, pensando insieme ad un saggio cammino di UMANITÀ, che “Nessuno del Mondo”, facendo un male da morire all’UMANITÀ, può egoisticamente sporcare di DISUMANITÀ, arrivando a negare il diritto alla vita ai poveri sempre più poveri destinati a morte sicura dagli egoismi di un macello sociale, disumanamente senz’anima, con mancanza assoluta di rispetto della vita umana, considerata vita del niente per i tanti poveri che, come non mai affollano il mondo, con l’unica certezza di una triste e sofferta morte, protagonista la ”maledetta povertà”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.