Home » • Salerno

Salerno: il brano ‘Ora basta’, nato per Noemi, aiuterà a sottrarre giovani alla camorra

Inserito da on 31 maggio 2019 – 06:17No Comment

“Il brano ‘Ora basta’, interpretato da tredici rapper campani, è sulle piattaforme digitali. Ora è possibile scaricalo e destinare così i proventi esclusivamente alla Fondazione Onlus ‘A Voce d’e creature’ di Don Luigi Merola. L’iniziativa benefica annunciata è partita”. Lo annunciamo, insieme, lo stesso Don Luigi Merola, il regista Ambrogio Crespi ed il rapper Michele Sbam. Saranno recuperate risorse per sottrarre ragazzi alla criminalità, con progetti concreti.

Il brano è sulle piattaforme digitali (spotify, iTunes, Google play ed altri) dal 31 Maggio. Il progetto della canzone, nato da un’idea del regista Ambrogio Crespi e da una produzione musicale di Michele Sbam, è partito per accompagnare il risveglio delle coscienze e per raccontare la reazione di Napoli ai colpi di postola che hanno ferito la piccola Noemi.
“Abbiamo raccontato la reazione – ha rilanciato Crespi – la voglia di opporsi alla criminalità e l’epilogo più felice è stato il risveglio di Noemi che sta generando positività. Abbiamo vinto noi, ha vinto l’amore. Fra queste positività, consentitecelo, il progetto ‘Ora Basta’, nato per Noemi, che recupererà risorse per i ragazzi di Don Luigi Merola. Giovani che vivono diverse difficoltà e che saranno accompagnati in progetti di sostegno e di creatività”.
I progetti della Fondazione andranno, infatti, nella direzione di recuperare minori ai percorsi scolastici. Sarà favorito l’inserimento dei ragazzi nel mondo del lavoro, sarà incentivato il laboratorio “Arti Bianche” che, ogni anno, forma venti giovani dando lavoro e sottraendo manovalanza alla camorra.
“Ringrazio gli artisti e chi ha immaginato questa idea, hanno indirizzato la reazione verso il sostegno concreto a chi ha più bisogno. Faremo cose importanti per i ragazzi della Fondazione” ha sottolineato il prete anticamorra Don Luigi Merola.
Per Michele Sbam “la musica diventa strumento, l’ideale per il mondo giovanile, per affermare i valori della legalità, per testimoniare la ribellione costruttiva, la rivincita delle coscienze”.
La produzione video del brano è di Index Production, la regia di Niccoló Crespi e Gianni di Maria. Il montaggio di Francesco Barozzi, l’ufficio stampa del salernitano Gaetano Amatruda.
Sarà Artist First a garantire la distribuzione del brano il cui ricavato andrà interamente alla Fondazione.
I protagonisti sono i cinque artisti che hanno partecipato alla soundtrack di Gomorra, Ntó (voce storica dell’hip hop napoletano), El koyote, El barrio, Palù e Michele Sbam. Poi ancora i rapper, Priore, Marziano, Kiaman, Red Family, Blaak Jack e Gesualdo.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.