Home » Arte & Cultura

Mercogliano: importante riconoscimento alla dott. Maria Antonietta Fusco

Inserito da on 27 maggio 2019 – 06:58No Comment

Alberto De Rogatis 

“Con grande onore e a nome della città voglio dare questo riconoscimento alla dottoressa Fusco, come Medico Chirurgo, per le riconosciute capacità e la squisita deontologia professionale, per la coscienziosità e sensibilità umane dimostrate nel proprio impegno quotidiano per l’informatizzazione alle famiglie sulle patologie, sulla loro prevenzione sulla diagnosi precoce e sulla metodologia di intervento” questa la chiara motivazione con la quale il sindaco di Mercogliano dott. Massimiliano Carullo ha consegnato sabato scorso l’importante pergamena alla dr.ssa Maria Antonietta Fusco, ideatrice del Metodo KS. La Fusco, che da molti anni opera con la propria azienda KS in via Ammiraglio Bianco a Mercogliano, è titolare di numerosi brevetti a livello internazionale, tra essi due di metodologia clinica riconosciuti anche negli Stati Uniti. Nel 2016, KS ha ottenuto un importante riconoscimento dalla Commissione Europea quale migliore innovazione tecnologica in Medicina. A Bruxelles è stato sancito che i plantari Attivo KS Medical, utilizzati con la metodologia dr.ssa Fusco, sono da considerarsi presidio indispensabile per la terza età, riducendo addirittura il rischio di caduta per l’anziano. Tutti i prodotti a marchio KS sono terapeutici e registrati presso il Ministero della Salute, ed hanno validità nei paesi dell’Unione Europea. Da sempre la mission primaria di KS è costituita da continui studi di settore e da una costante attività di ricerca scientifica svolta da un team di professionisti, forti di un notevole know-how maturato nel tempo. Analizzare e migliorare la postura di una persona, il funzionamento del suo tessuto antigravitazionale, le asimmetrie corporee e le patologie disfunzionali dell’organismo, questi sono i punti focali degli studi KS. Congratulazioni vivissime, quindi, alla Dr.ssa Maria Antonietta Fusco, la cui attività pluridecennale è motivo di orgoglio per la città di Mercogliano e l’Irpinia tutta.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.